Incontro Annuale dei Friulani nel Mondo a Fogliano di Redipuglia

La scalinata del Sacrario Militare di Redipuglia con l'iscrizione "PRESENTE" ad ogni scalino. Grande Guerra
La scalinata del Sacrario Militare di Redipuglia.

CARACAS – A Fogliano Redipuglia ci sarà la 15^ Convention e Incontro Annuale dei Friulani nel Mondo sabato 28 e domenica 29 luglio.

“Si realizzerà” afferma Adriano Luci presidente dell’Ente Friuli nel Mondo “nella cornice del Sacrario Militare di Redipuglia per commemorare il centenario della Grande Guerra che é il simbolo non solo del Friuli ma anche per tutta l’Italia, soprattutto per la relazione che esiste fra la Prima Guerra Mondiale e l’emigrazione friulana. Dopo la guerra molti corregionali dovettero emigrare alla ricerca di una vita migliore.

Questa notizia è stata resa nota alla presentazione del 15° incontro annuale dei Friuliani nel Mondo svoltasi in presenza anche del sindaco del comune ospitante, Cristiana Pisano, che ha espresso soddisfazione per l’evento.

“È motivo di orgoglio e soddisfazione” ha affermato il sindaco di Fogliano “essere ospiti di questa manifestazione. Anche se siamo un piccolo paese siamo abituati ad accogliere molti visitatori perché abbiamo l’onore di avere il Sacrario Monumentale di Redipuglia.

Questo incontro sará anche l’occasione per i friliani che vivono all’estero, di conoscere anche le trincee e il Colle di Sant’Elia dove si trova il cimitero monumentale che sono simboli del nostro Comune. Quest’anno 2018 chiude il ciclo di 4 anni, di eventi e manifestazioni dedicate al ricordo dei 100 anni della Prima Grande Guerra ed è un onore per noi che le associazioni e i tanti friuliani residenti all’estero commemorino i nostri caduti nel Sacrario di Redipuglia.”

In una conferenza stampa dove era presente anche Fabiana Noro, direttrice del Coro Polifonico di Ruda, il regista Massimo Garlatti-Costa ha presentato la sua videoproduzione “Isonzo-Front – La mia storia”, ambientato e girato proprio nel Carso goriziano-monfalconese.

Il programma dell’incontro si realizzerá in due giornate: Sabato 28 luglio 2018 nel Sacrario Militare di Redipuglia – Casa della III Armata si svolgerà la XV Convention Annuale titolata “Emigranti e Grande Guerra, nel segno della Pace. L’emigrazione friulana prima, durante e dopo il 1915 – 1918”. Dove alle ore 17 il Direttore del Sacrario Militare di Redipuglia Ten. Col. Norbert Zorzitto, il sindaco Cristiana Pisano e le autorità, daranno i saluti e il benvenuto, seguito dall’introduzione del Presidente dell’Ente Friuli nel Mondo Adriano Luci.

Quindi sará proiettato il docu-film “IsonzoFront – La mia storia” di Massimo Garlatti-Costa. Alle 18.30 ci sarà una tavola rotonda con la moderazione di Alessandro Di Giusto, vicedirettore del settimanale Il Friuli nella quale parteciperanno il regista Garlatti-Costa, lo storico Lucio Fabi, lo storico e scrittore Giacomo Viola e Paolo Scandaletti storico nelle Università di Chieti, Napoli e Roma.

Il tema dell’evento non solo mira a ricordare la storia per i friuliani nel mondo e onorare i Caduti della Guerra, ma anche fomentare la cultura della pace, di cui la popolazione friuliana è da sempre portabandiera nelle sue migrazioni in tutti i Paesi.

Il pluripremiato Coro Polifonico di Ruda diretto da Fabiana Noro nella Chiesa di Santa Elisabetta a Fogliano Redipuglia, dará un concerto “Rosso sangue – La musica nei luoghi della Grande Guerra” alle ore 21.00, dedicato al 65° anniversario di fondazione dell’Ente Friuli nel Mondo e promosso dalla Regione Friuli Venezia Giulia – Direzione centrale cultura, sport e solidarietà.

La domenica comincerà alle 11 con una Santa Messa nella Chiesa di Santa Elisabetta, presieduta da Mons. Diego Causero, Arcivescovo Titolare di Grado – Nunzio Apostolico, con l’accompagnamento musicale del Coro Monte Sabotino. Al concludersi verrà deposta una corona ai Caduti nel Cimitero austro-ungarico di Fogliano Redipuglia e alle 12.15 si riuniranno i corregionali nella Piazza delle Pietre d’Italia (Sacrario Militare di Redipuglia) accompagnati dal Coro Monte Sabotino. Poi sul Colle Sant’Elia verrá deposta un’altra corona in onore ai Caduti e quindi si concluderá con i saluti delle Autorità.

All’una ci sarà il tradizionale pranzo sociale presso il Nord Est Mall, in via Pietro Micca, 1 a Ronchi dei Legionari.

Un esperto accompagnerà tutti i partecipanti che avranno l’opportunità di visitare il Sacrario di Redipuglia e la zona monumentale.

(di Angelo Di Lorenzo)