Anche Rossini presente alla 79esima edizione della “Quincena Musical” di San Sebastián

Gioacchino Rossini, di cui si celebra il 150esimo anniversario della sua morte, in questa occasione sarà uno dei grandi protagonisti. Infatti, la “Quincena Musical”

MADRID –Gioacchino Rossini presente alla 79esima edizione della “Quincena Musical” di San Sebastián, alla quale collabora anche il nostro Istituto Italiano di Cultura. Le attività del Festival, che si svolgerà dal 2 agosto al primo settembre, si realizzeranno a Donostia, Guipuzcoa, Alava, Navarra e Iparralde. Saranno 31 giorni fitti di avvenimenti culturali.

Gioacchino Rossini, di cui si celebra il 150esimo anniversario della sua morte, in questa occasione sarà uno dei grandi protagonisti. Infatti, la “Quincena Musical”, il Teatro Colón di Buenos Aires e il Festival di San Lorenzo de El Escorial, allestiranno “L’italiana in Algeria”. Quest’opera lirica in due atti, andò in scena per la prima volta a Venezia il 22 maggio 1813. E’ un melodramma che Stendhal non ebbe problema a definire “la perfezione del genere buffo”.

La “Quincena Musical” di San Sebastian, che oggi dirige Patrick Alfaya, è un importante festival che si celebra ogni anno nel mese di agosto. Nato nel lontano 1939, è uno dei antichi e prestigiosi d’Europa.

Fin dai suoi inizi, questo festival è stato un punto di riferimento per gli amanti della musica e della cultura in generale. Infatti, negli anni, vi hanno partecipato le orchestre più importanti, da quella di Berlino a quella di Londra, da quella della Scala di Milano a quella di San Pietroburgo. E i direttori d’orchestra più prestigiosi: da Argenta a Munch Nueuman, da Muti a Metha. Insomma, è una manifestazione che si è sempre distinta per l’accurata scelta delle orchestre e delle personalità invitate.

Con “L’italiana in Algeria”, la “Quincena Musical” rende omaggio al “cigno di Pesaro” il più importante compositore italiano del secolo XIX.

Redazione Madrid