Il presidente Sánchez in America Latina

Lenin Moreno e Pedro Sánchez durante la visita del presidente dell'Ecuador alla Moncloa il 26 luglio scorso

MADRID – I prossimi appuntamenti del Governo, non sono impedimento per l’attività internazionale del presidente Sánchez. E’ iniziata, infatti, la sua prima visita ufficiale in America Latina. Le tappe previste sono Cile, Bolivia Colombia e Costa Rica. Con una agenda fitta di impegni, Sánchez prevede di approfondire i già importanti rapporti con questa parte del continente americano. Cile, Bolivia, Colombia e Costa Rica sono paesi dalle realtà politiche, economiche, sociali e geografiche assai differenti.

America Latina, da sempre, è stata una regione importante per la Spagna. A essa la uniscono non solo solide relazioni commerciali ma anche, anzi soprattutto, legami affettivi. E’, infatti, assai numerosa la comunità spagnola emigrata in America Latina, dai repubblicani che fuggirono alle persecuzioni della dittatura franchista a chi cercava oltre oceano semplicemente un futuro migliore.

Accompagnato da un’importante delegazione d’industriali, Sánchez incontrerà i rispettivi capi di Stato, parteciperà a riunioni di lavoro con rappresentanti del governo e dei parlamenti e promuoverà incontri tra i membri della delegazione e gli esponenti del mondo economico locale.

Con questa visita ufficiale, il presidente del Governo intende stringere ancor più forti legami commerciali e politici. E’ questa l’anticamera alla “Cumbre Iberoamericana”, che si svolgerà in Guatemala il 15 e il 16 novembre.

Redazione Madrid