La vinotinto torna in campo, sfida alla Colombia

Un giocatore venezuelano anticipa di testa uno colombiano
Quello di stasera sarà il 38esimo confronto ufficiale tra Venezuela e Colombia

CARACAS – Nel Hard Rock Stadium di Miami si sfideranno Venezuela e Colombia in una gara amichevole. Questo match servirá ad entrambe le nazionali per iniziare a provare giocatori prima per la Coppa America che l’anni prossimo si disputerà in Brasile, ma anche per l’obiettivo più importante le qualificazioni per la Coppa del Mondo Qatar 2022.

La nazionale creola tornerà in campo dopo circa 10 mesi con un mix di giovani e veterani. Tra i volti noti spiccano i nomi dell’attaccante del Newcastle Salomón Rondón, l’ex granata Josef Martínez che a sun di gol sta implementando record nella Major League Soccer e Tomás Rincón.

“Nelle ultime gare di qualificazione abbiamo portato a casa risultati favorevoli. Contro la Colombia speriamo di disputare un’ottima gara e ottenere un risultato importante che ci serve come motivazione per i prossimi impegni” ha dichiarato ai media il centrocampista del Torino, Rincón.

Stando ai rumors, l’undici di partenza di Dudamel per la gara di stasera dovrebbe essere il seguente Wilker Faríñez in porta. Difesa a quattro con Alexander González, Jhon Chancellor, Wilker Ángel e l’ex Parma Rolf Feltscher. A centrocampo  due volti noti della serie A: Tomás Rincón, Darwin Machis (Udinese) con loro ci saranno Junior Moreno e Sergio Córdova. In attacco la coppia Salomón Rondón e Josef Martínez.

“Ho a dispisizione un gruppo maturo che ha una grande illusione da quelli che hanno tante presenze in nazionale fino a quelli che sono alla prima esperienza. Viviamo un ottimo momento per raggiungere nuove mete. Individualmente c’è un buon livello” ha dichiarato in conferenza stampa Dudadamel.

Dal canto suo, la Colombia é rimasta orfana del suo commissario técnico, l’argentino José Pekerman che da 6 anni era alla guida dei cafeteros.

La Colombia sotto la gestione Pekerman ha mostrato di saper giocare bene. E anche i buoni piazzamenti sono arrivati, seppur non vi sia stato quello scatto necessario per aggiudicarsi un trofeo. Durante l’era del tecnico argentino (2012-2018), i Cafeteros hanno giocato due Mondiali, uscendo ai quarti di finale (Brasile 2014 per mano dei padroni di casa) e agli ottavi (Russia 2018 dopo i calci di rigore contro l’Inghilterra).

Di lusso il piazzamento quale terza forza alla Copa America Centenario (sconfitta in semifinale per mano del Cile poi vincitore). Come descritto dal comunicato ufficiale della Nazionale colombiana, è stato proprio il C.T. a chiedere di risolvere il contratto. Secondo alcuni rumors questa decisione è arrivata proprio in questo momento per via del fatto che l’albiceleste sia rimasta senza C.T.

La nazionale colombiana é stata affidata ad Arturo Reyes, selezionatore dell’Under 20 cafetera.

Quello di stasera sarà il 38esimo precedente tra venezuelani e colombiani. L’ago della bilancia pende dalla parte dei cafeteros che fino ad oggi hanno vinto in 16 occasioni, mentre i creoli lo hanno fatto sette volte. Il numero di pareggi é 14.

Le probabili formazioni

Colombia (4-2-3-1): David Ospina (1); Santiago Arias (4), Davinson Sánchez (23), William Tesillo (6), Cristian Borja (3); Wilmar Barrios (5), Mateus Uribe (15), Juan Guillermo Cuadrado (11), Juan Fernando Quintero (10), Luis Fernado Muriel (14); Falcao García (9). CT: Arturo Reyes

Venezuela (4-4-2): Wuilker Faríñez (1); Alexander González (21), Jhon Chancellor (13), Wilker Ángel (2), Rolf Feltscher (20); Tomás Rincón (8), Junior Moreno (18), Sergio Córdova (9), Darwin Machís (7); Salomón Rondón (23) y Josef Martínez (17). CT: Rafael Dudamel

(di Fioravante De Simone)