Coppa Venezuela: lo Zulia di Stifano vola in semifinale

I ragazzi di Stifano in festa dopo la qualificazione in semifinale della Coppa Venezuela

CARACAS – Dany Cure e Martín Rodríguez hanno segnato i gol con cui lo Zulia ha pareggiato 2-2 in casa del Carabobo. Grazie a questo risultato la formazione allenata da Francesco Stifano si é qualificata per le semifinali della Coppa Venezuela. Questa é la seconda presenza in questa fase del torneo in tre anni per la squadra lagunare.

Va segnalato che lo Zulia ha giocato gran parte della gara in 10 uomini, al 24esimo é stato espulso il capitano e difensore centrale Grenddy Perozo.

Sul campo dello stadio Misael Delgado, Aquiles Ocanto ha sbloccato il risultato al 24esimo in favore dei padroni di casa. I neroazzurri hanno pareggiato con Rodriguez (35’).

Nella ripresa, Juan Colina ha riportato in vantaggio i granata al 67esimo. Quando Carabobo stava assaporando la qualificazione in semifinale é arrivato il gol di Cure all’ultimo respiro (90+4’).

Lo Zamora sarà l’avversario dei ragazzi di Stifano nelle semifinali

Nella fase successiva, i ragazzi di Francesco Stifano se la vedranno con lo Zamora che ha battuto con un globale di 3-1 il Llaneros. L’allenatore di origine campana troverà sul cammino che porta verso la finale della Coppa Venezuela la formazione con cui ha vinto una “estrella” (lo scudetto).

Colpaccio del Deportivo Anzóategui che é andato a vincere sul campo del Deportivo La Guaira. I tempi regolamentari si sono chiusi sull’1-1, stesso risultato della gara d’andata, poi a i rigori gli orientali hanno vinto 2-3. I gol nei tempi regolamentari portano la firma di Leandro Zacarías (21’) per la formazione ospite, il pari arancione é stato griffato dall’italo-venezuelano Francisco LaMantía (30’).

Il Deportivo Anzoátegui nella fase successiva se la vedrà con l’Aragua che ha superato con un globale di 4-1 l’Atlético Venezuela.

Le semifinali sono in programma per il 10 ottobre, giorno in cui le città di Puerto La Cruz e Maracaibo faranno da cornice rispettivamente a Deportivo Anzoátegui-Aragua e Zulia-Zamora. Le gare di ritorno sono in programma quattro giorni dopo a campi invertiti.

(di Fioravante De Simone)