Il maltempo fa paura a Nord-Ovest, resta allerta Liguria

L'intervento dei vigili del fuoco nei comuni del Cagliaritano colpiti dal maltempo
L'intervento dei vigili del fuoco nei comuni del Cagliaritano colpiti dal maltempo, 11 ottobre 2018. ANSA/ VIGILI FUOCO

TORINO. – Il maltempo spaventa il Nord-Ovest, alle prese con la prima perturbazione autunnale dopo settimane di caldo anomalo. Piogge e temporali hanno interessato in particolare la Liguria, che ha prolungato fino a questa sera l’allerta arancione, e il Piemonte, dove l’allerta gialla è ridotta alle zone appenniniche dopo i disagi registrati nel Torinese e nel Cuneese. In calo le temperature, l’anticiclone delle Azzorre porterà un miglioramento già dalla giornata di domani.

Tira un sospiro di sollievo la Liguria, già messa a dura prova dal crollo del ponte Morandi. La perturbazione, 70-80 millimetri di pioggia l’ora dalla serata di ieri, ha causato i maggiori disagi nell’Imperiese e nel Savonese. Chiusa l’Aurelia a Ventimiglia, nei pressi della frontiera di Ponte San Luigi, a causa di un masso sulla carreggiata, allagamenti si sono registrati a Sanremo, nel borgo di Vessalico e a Pieve di Teco.

Piccoli allagamenti e frane anche nel Savonese e, in particolare, a Cairo, Finale e Calice Ligure, con allagamenti nei sottopassi e problemi alla viabilità a Ferrania e Cairo Montenotte. Nel Genovese, resta monitorato in modo speciale il Polcevera, sul cui greto poggiano i resti del viadotto crollato, e dove la piena è attesa nelle prossime ore. Viabilità rallentata e traffico intenso hanno creato disagi negli spostamenti; chiuso il Teatro della Corte, che ha annullato la recita di ‘M come Mélis’ prevista per questa sera.

La perturbazione si sta esaurendo senza troppi disagi anche in Piemonte. Ha smesso di piovere nel Cuneese, dove sono finiti fuori strada due camion, a Busca e Polonghera. La zona più colpita dalle piogge, a tratti molto forti, è stata quella dell’Infernotto. Disagi e allagamenti alla stazione ferroviaria di Cuneo. A Torre Pellice, nel Torinese, a causa dell’innalzamento delle acque in mattinata è stato chiuso a scopo precauzionale il ponte della Bertagna, che collega la cittadina della Val Pellice con la frazione di Inverso. Viabilità difficile anche in bassa Valle di Susa per alcuni allagamenti.

Il maltempo è stato probabilmente la causa dell’incidente che ha comportato la chiusura temporanea dell’autostrada A5 Torino-Aosta. Un camion, è andato a sbattere contro le barriere di cemento a lato del viadotto di Quincinetto, abbattendole, e poi si è ribaltato. Solo lievi ferite per i due occupanti. Maltempo atteso infine per domani in Sicilia dove e’ stato già previsto il codice arancione.

Dalle prime ore di domani sull’isola attese precipitazioni, da sparse a diffuse, a carattere di rovescio o temporale, che interesseranno tutto il territorio regionale. I fenomeni potrebbero essere accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.