Perù: 36 mesi di carcere preventivo per Keiko Fujimori

Perù, Carcere preventivo per Keiko Fujimori
Carcere preventivo per Keiko Fujimori

LIMA. – Keiko Fujimori, figlia dell’ex dittatore peruviano Alberto Fujimori e leader di Union Popular, principale partito dell’opposizione in Perù, dovrà trascorrere 36 mesi in carcere preventivo mentre la giustizia indaga su una presunta tangente di oltre un milione di dollari che avrebbe intascato dalla multinazionale brasiliana Odebrecht.

Lo ha deciso il giudice Richard Concepcion, al termine di una udienza durata più di nove ore, sostenendo che esistono forti indizi che Fujimori (43 anni) non solo era al corrente del finanziamento illegale ma anche creato “una presunta organizzazione criminale con l’intenzione di interferire con il sistema giudiziario”.

Il processo contro Fujimori segna un nuovo capitolo della saga giudiziaria legata alle tangenti Odebrecht in Perù, che ha già compromesso alti dirigenti politici, compresi quattro ex presidenti. Il presidente Martin Vizcarra – che è diventato capo dello Stato dopo le dimissioni di Pedro Pablo Kuczynski, travolto anche lui dallo stesso scandalo – ha promesso di convocare un referendum per indurire la legislazione anti-corruzione, che si svolgerà probabilmente nel prossimo dicembre.