Sottosegretario Merlo ai connazionali: “Il governo lavora per aiutarvi”

Il Sottosegretario Merlo ha affermato che sono stati inviati in Venezuela "sette nuovi contrattisti per aumentare la quantità di personale nei consolati" e assicura che prossimamente saranno mandati ancora altri.

CARACAS – La nostra comunità non è stata dimenticata. Lo assicura il Sottosegretario agli Esteri, Ricardo Merlo, in un video messaggio affidato al social network.

“ Fratelli italo-venezuelani – commenta il nostro Sottosegretario -, conosciamo bene le difficoltà e i problemi verso cui andate incontro ogni giorno a causa della gravissima crisi che vive il Venezuela; per questo stiamo lavorando con forza per aiutarvi”.

Sempre nel messaggio, il Sottosegretario Merlo prosegue:

“Desidero annunciare tre cose fondamentali. Numero uno: abbiamo inviato in Venezuela sette nuovi contrattisti per aumentare la quantità di personale nei consolati e ne manderemo molti altri ancora, contrattisti ma anche personale di ruolo”.

Aggiunge che sono stati stanziati due milioni di euro per aiutare gli italiani e gli italo-venezuelani più bisognosi. E precisa che ciò rappresenta un 40 per cento in più rispetto ai fondi stanziati nel 2017.

E prosegue:

“Numero tre: aumento della produttività nei consolati. E qui – rileva in conclusione il Sottosegretario Merlo – va il nostro ringraziamento ai consoli, al personale diplomatico, ai contrattisti e all’Ambasciatore, che stanno portando avanti un eccellente lavoro, facendo tutto quanto è necessario per migliorare i servizi consolari”.