Venezuela Fútbol e l’Hermandad Gallega hanno omaggiato il Galicia

I giocatori del Deportivo Galicia che sono stati omaggiati durante l'Evento.
I giocatori del Deportivo Galicia che sono stati omaggiati durante l'Evento.

CARACAS – Quando si parla della storia del calcio venezuelano bisogna citare i famosi “equipos de colonias” che hanno scritto pagine importanti negli almanacchi delle palla a chiazze nella terra di Bolivar.

Una di questi team é stato il Deportivo Galicia, che per tanti anni ha radunato intorno a se gli emigranti spagnoli. Sono famosi i clásicos con l Deportivo Italia che erano vissuti con passioni non solo in campo, ma anche sugli spalti.

Il Galicia fu fondato nel 1960. Durante la sua storia ha messo in bacheca quattro scudetti (1964, 1969, 1970 e 1074), 6 secondi posti (1966, 1967, 1972, 1975, 1978 e 1979), 5 Copas Venezuela (1966, 1967, 1969, 1979 e 1981).

Manifesto dell’evento che si é svolto nell’Hermandad Gallega

I biancoazzurri sono l’unica formazione venezuelana ad aver vinto un torneo internazionale: la Coppa Simón Bolívar del 1971. In quell’edizione il Deportivo Galicia superó in finale l’Atlético Medellín. Questo torneo é stato il predecessore della Coppa Libertadores. Mentre nella massima competizione internazionale il club degli emigranti spagnoli ha come miglior risultato una vittoria 2-1 contro l’Internacional de Porto Alegre nel 1980.

Per omaggiare questo club che sfortunatamente é scomparso nei primi anni del XXI secolo la Fundación Venezuela Fútbol e l’Hermandad Gallega hanno svolto una ceremonia. L’evento che ha radunato diversi campioni e tifosi del club biancoazzurro si é svolto nel teatro Rosalía Castro del club di Maripérez.

Prima del fischio d’inizio dell’attività i partecipanti hanno ammirato una mostra fotografica con immagini storiche della squadra capitolina.

Questa é una delle tante fotografie che i visitatori hanno ammirato durante l’evento. Foto cortesía collezione Manuel Quiroga

A fare da direttore d’orchestra c’era il giornalista ed ex calciatore Tony Carrasco. Tra i calciatori omaggiati FreddieElie, Hamlet Tavarez, Ramón Iriarte, Pedro Acosta, Javier Pérez, Odilio Alonso, Héctor Rivas, Daniel Nicolak ed altri. Questi campioni hanno raccontato ai presenti la loro esperienza, arricchita da fatti curiosi accaduti durante la loro permanenza nella squadra gallega.

Con loro cerano  Roberto González Pérez (presidente dell’Hermandad Gallega di Caracas), José Antonio Alejandro (Secretario Generale dell’Hermandad Gallega), Manuel Quiroga (uno dei pioneri del Deportivo Galicia), l’italo-venezuelano Carlos Eduardo Gómez Lucchesi (presidente del portale Venezuela ed ex calciatore) e Luis Vidal (direttore del portal Venezuela Futbol).

Questa é la prima iniziativa, poi verranno altri club “de colonias”. Per l’anno venturo sono in programma eventi per ricordare il Deportivo Italia (nel Centro Italiano Venezolano di Caracas) e Marítimo (nel Centro Portugués).

(di Fioravante De Simone)