Coppe, tifosi italo-venezuelani: “Sorteggio agrodolce per le squadre italiane”

Sorteggio agrodolce per le italiane. Roma
Sorteggio agrodolce per le italiane. foto Uefa.it

CARACAS – L’urna di Nyon ha deciso che sarà l’Atltetico Madrid l’avversaria della Juventus negli ottavi di finale della Champions League, mentre la Roma sfiderà il Porto. I bianconeri giocheranno l’andata in casa dei colchoneros, mentre la squadra di Di Francesco avrà il ritorno in Portogallo. In Europa League gli incroci delle italiane sono stati i seguenti: Rapid Vienna-Inter, Zurigo-Napoli e Lazio-Siviglia.

Abbiamo chiesto ai tifosi italo-venezuelani le loro opinioni sull’esito dell’urna di Nyon e le possibilità delle squadre della Serie A di approdare alla fase successiva.

Iniziando con Gennaro Buonocore che ci dice: “Roma ancora baciata dalla fortuna nei sorteggi di Champions League pesca forse la più debole delle prime classificate, il Porto. Sfida affascinante ed ostica per la Juve che vedrà Cristiano Ronaldo rivivere il suo personale derby di Madrid. I Colchoneros sono un’avversario ostico per i bianconeri. Se la squadra di Allegri punta alla coppa dalle grandi orecchie non deve avere paura dei ragazzi di Simeone”.

Buonocore ci parla anche dell’Europa League: “Sorteggio agrodolce per le italiane. Molto bene Napoli e Inter che trovano avversari abbordabili. Sfida proibitiva per la Lazio che becca Siviglia, club di casa in questa competizione visto che già ne ha vinte molte nelle recenti competizioni”.

Dal canto suo, Vito De Lucia, fa la sua analisi generale del sorteggio: “Il Manchester City lo vedo comodo contro lo Schalke. La Juve dovrebbe superare l’Atlético Madrid. Ti do una percentuale di 55-60 percento in favore della squadra di Max Allegri. Nel confronto PSG-Manchester United vinceranno i parigini. Qui influirà molto il momento che stanno vivendo i diavoli rossi, il feeling tra Mourinho ed i suoi giocatori non é ottimo.  Tottenham Hotspur – Borussia Dortmund é uno dei confronti dove è molto difficile fare un pronostico. La Roma contro il Porto se gioca come sa giocare, vince. Il Barcellona non avrà problemi per sbarazzarsi del Lione. Real Madrid-Ajax non sarà così facile per i merengues, questo Ajax non é cosí debole come molti pensano. La squadra olandese venderà cara la pelle. Un’altra sfida affascinante di questi ottavi di finale sarà Liverpool -Bayern Monaco, sarà tutta da seguire. Ma se devo darti un pronostico dico che passano i reds”

Parlando dell’Europa League, De Lucia ci dice: “In questa competizione le mie favorite sono Siviglia, Arsenal, Chelsea, il Napoli lo includo per Ancelotti. Per sentimento con l’italianità includo anche l’Inter. Ma Spaletti non lo vedo bene, lui ha una buona squadra. Ma ultimamente mi ha deluso”.

La Juve ha pescato nell’urna di Nyon l’Atletico Madrid. Un avversario alquanto ostico per la squadra di Max Allegri. Una squadra, l’Atletico, che non ha il blasone dei bianconeri o di altre formazioni come il Barcellona o i “cugini” del Real Madrid, ma negli ultimi anni è diventata una squadra di tutto rispetto, sfiorando la vittoria della Champions per due  volte nelle stagione 2013-2014 e 2015-2016. La prima volta nel 2014 a Lisbona e poi, due anni, dopo a Milano. In entrambe le occasioni i Colchoneros si sono dovuti arrendere al Real Madrid, riscattandosi però in questa stagione battendo i loro rivali nella finale di Supercoppa Europea ad agosto.

Roberto Esposito, tifoso del Napoli, ci dice: “Purtroppo i miei azzurri avevano un girone di ferro e hanno fatto anche più del dovuto. Mi sa che si andrà a vincere l’Europa League senza problemi. Per quanto riguarda l’Inter invece è riuscita nell’impresa di uscire dopo non essere riuscita a vincere in casa con una squadra già fuori. Per la Lazio la vedo difficile contro il Siviglia. Nella Champions League la Juve ha pescato una rivale assai ostica, ma penso che i bianconeri passeranno il turno grazie ad un colpo di genio di CR7. La Roma anche se giocherà la gara di ritorno in trasferta c’è la farà a battere il Porto”.

Il tabellone dei sedicesimi di Europa League

Giovanni Pasquale, grande appassionato di calcio, parla chiaro: “Ti dico una cosa. La Roma si deve riprendere! Sennò rischia di perdere pure col Porto. Di Francesco ha a disposizione una sacco di giocatori giovani ed interessanti. Nel caso della Juve, Atlético Madrid o no, i bianconeri devono pasarse il turno. Sono superiori in tutti i reparti, poi hanno in rosa a Cristiano Ronaldo la punta più forte al mondo dopo Messi, anche se l’argentino é una seconda punta ma segna 50 gol all’anno. Poi in Europa League con l’Inter non bisogna mai fidarsi, sono capaci di perdere pure col Rapid Vienna. Il Napoli ha uno squadrone, spero che punti fino in fondo. Sono certo che possono vincere l’Europa League. La Lazio ha pescato il Siviglia, una rivale difficile, tosto che é abituato alle coppe mentre i biancocelesti non se ne importano niente dell’Europa League”.

Il 12 febbraio la Roma ospiterà il Porto all’Olimpico. il ritorno é in programma il 6 marzo in Portogallo.

Il Porto comunque non sarà avversario da sottovalutare per i giallorossi. La squadra allenata dell’ex laziale Sergio Conceiçao, infatti, comanda la Primeira Liga davanti a Sporting Lisbona, Braga e Benfica, con 33 punti frutto di 11 vittorie e 2 sconfitte. É una squadra con un’anima europea che subisce pochissimo (appena 14 gol tra campionato e Champions) e che segna tanto (43 reti) trascinata dal bomber maliano Moussa Marega. É a lui che Di Francesco dovrà riservare un’attenzione particolare. Fisicità prorompente e gol come se piovesse: 11 in 17 gare giocate finora e 5 nelle ultime 5 di Champions.

Clelia Pelosi, tifosa bianconera, fa il punto sulle possibilità che hanno i suoi beniamini: “Abbiamo beccato forse l’avversario peggiore, ma se si vuole andare avanti e vincere questa benedetta Coppa, bisogna essere pronti ad affrontare qualsiasi squadra, in qualsiasi momento. Rispetto per tutti, paura di nessuno. Nel caso della Roma ti dico se si sveglino, ma spero che non sia sabato contro di noi, i giallorossi sono capaci di fare grandi cose. In Europa League, delle tre italiane ancora in corsa, quella che ha la squadra per arrivare fino in fondo é il Napoli. Io spero che le tre arrivino in semifinale, cosí almeno c’è la certezza che una arriverà in finale”.

La Juve visiterà Madrid il 20 febbraio, il ritorno si giocherà il 12 marzo

Giuseppe Guerra fa una piccola analisi sul sorteggio. “Per la Juve é stato un sorteggio rognoso e tostissimo, penso che questi aggettivi possono descrivere  l’Atletico Madrid. Tra le sette possibili avversarie che poteva pescare, alla squadra bianconera l’urna di Nyon ha regalato la peggiore avversaria. Ma come ha detto mister Allegri: chi ha ambizione non ha timore!. Almeno i precedenti sono favorevoli alla Juventus con 4 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte. Sarà una battaglia! La Roma sono certo che si riprenderà e supererà il turno. In Europa League Inter e Napoli passeranno il turno, per la Lazio la vedo dura”.

Infine una piccola curiosità l’Inter ha sconfitto il Rapid Vienna nel primo turno di Coppa UEFA 1990/91, stagione culminata con la vittoria della competizione da parte dei nerazzurri. Un buon auspicio per i ragazzi di Spalletti.

(di Fioravante De Simone)