Ambasciata d’Italia a Madrid, una nuova piattaforma per gare e appalti pubblici

MADRID – Attivata nella capitale spagnola una nuova struttura “ad hoc”, creata dal Ministero degli Affari Esteri. Si tratta di una moderna piattaforma tecnologica per la gestione telematica delle procedure di gara e degli albi dei fornitori. Con base presso l’Ambasciata d’Italia a Madrid, permetterà di coordinare le attività di gestione delle spese concernenti gli uffici all’estero di Spagna, Portogallo e Andorra.

Come spiega l’Ambasciata d’Italia in Spagna nel suo portale, “la piattaforma permette di personalizzare i processi di qualifica dei fornitori attraverso la costituzione di differenti tipologie di albi, dedicando a ognuno di essi un iter di iscrizione specifico e semplificato. All’interno dell’applicativo, gli operatori possono anche accedere alla sezione dedicata alle gare telematiche dove trovare tutte le informazioni relative alle procedure di gara, attraverso un processo di e-procurement più efficiente, veloce e sicuro rispetto a quello tradizionale”.

In una prima fase, la struttura telematica sarà sperimentale. E limitata all’Ambasciata a Madrid, al Consolato Generale a Barcellona e agli Istituti Italiani di Cultura e Scuole italiana di Madrid e Barcellona. In un secondo momento, dopo aver realizzato le modifiche pertinenti sulla scia dell’esperienza acquisita, si valuterà l’estensione anche per le sedi che operano in Portogallo.

Redazione Madrid