Moda: Valentino, tra street couture e libertà

Il disegnatore di moda Pierpaolo Piccioli e Maria Grazia Chiuri. Valentino
Il disegnatore di moda Pierpaolo Piccioli e Maria Grazia Chiuri.

PARIGI. – La mascolinità si fluidifica ed esplora modi più liberi di rappresentarsi da Valentino, in passerella a Parigi al Grand Palais con la collezione per l’autunno/inverno 2019/20 disegnata da Pierpaolo Piccioli, che per questa stagione lancia due nuove collaborazioni creative: con Undercover, il brand giapponese fondato da Jun Takahashi, e con Birkenstock, iconico brand di calzature.

Per la maison prosegue la passione per la street couture, quella voglia di portare l’attitudine della strada in atelier e creare una moda contemporanea che unisce gli opposti. Ecco che Valentino ripensa l’idea dell’uomo classico, ora calato nella contemporaneità dello streetwear, inteso non come tendenza ma come modo di vivere.

E’ un uomo che non è più legato alle regole ferree nel vestire. Tutto è più libero e più fluido. Comprese le silhouette. Ecco che la felpa col cappuccio e le sneakers convivono con il sartoriale. Ma è un’idea di sartoriale nuova, pensata per l’uomo di oggi, senza costrizioni. Così cappotti, pantaloni, camicie hanno volumi fluidi, morbidi, che scivolano sul corpo, declinati nelle tonalità del grigio, cammello e nero.

A parte per i colori accesi delle grafiche della nuova collaborazione creativa ‘Valentino in collaboration with Undercover’, un dialogo tra Pierpaolo Piccioli e Jun Takahashi, fondatore del brand giapponese. Insieme hanno studiato delle stampe grafiche che attraversano tempi e stili, lette secondo l’ottica di Valentino, come intarsi, ricami, jacquard e stampe (moltiplicate ritmicamente o rimpicciolite).

Ecco allora stampe futuristiche di ufo e navicelle spaziali, che si alternano ritmicamente nella collezione. L’intento è quello di dare l’idea di un viaggio nel tempo, infatti alcuni capi portano la scritta ‘time traveller’, viaggiatore nel tempo. Nasce anche ‘Valentino in collaboration with Birkenstock’, un nuovo modello di calzature, che esplora un accessorio del linguaggio universale della moda e lo interpreta secondo i codici della maison. Ospiti allo show l’attrice Laura Dern e il cantante rap Offset.

(di Beatrice Campani/ANSA)