Usa, la moglie di El Chapo: “Lo ammiro, è un padre presente”

La moglie e figlie di El Chapo lo seguono in tribunale.
La moglie e figlie di El Chapo lo seguono in tribunale.

NEW YORK. – “Non riconosco mio marito nella persona che stanno cercando di descrivere. Lo ammiro come l’essere umano che ho incontrato e sposato”. Lo afferma Emma Coronel Aispuro, la moglie di Joaquìn El Chapo Guzmàn, in una intervista al New York Times. Coronel Aispuro descrive suo marito come un padre “molto presente per le loro figlie: “si adorano”, dice.

“Non mi considero una ragazza madre. Sono una madre che in questo momento non ha l’appoggio del marito” aggiunge, spiegando di dividersi fra il Messico, dove si trovano le due figlie gemelle di sette anni, e gli Stati Uniti, dove El Chapo è in carcere.

Coronel Aispuro, 29 anni, si è sposata con El Chapo nel 2007 ed è diventata madre quando aveva poco più di 20 anni. A separarla da El Chapo c’è una differenza di età di 32 anni: fra loro tutto è iniziato come “un’amicizia. Con il passare dei mesi ci siamo fidanzati e quando ho compiuto 18 anni ci siamo sposati con una cerimonia molto semplice”.

Nel corso del processo a suo marito l’accusa ha letto pubblicamente alcuni dei messaggi che la coppia si è scambiata poco prima del raid che ha portato alla cattura di El Chapo. “Amore ci sono armi lì? Hai una pistola” le ha scritto il marito. “Ho una delle tue, quella che mi hai dato”, la risposta della donna. Poi l’invito di El Chapo a nascondersi nel ‘clavo’, una della aree nascoste della casa in cui abitavano.