Volkswagen mantiene il primato vendite auto nel 2018

Il simbolo della Volkswagen sulla griglia anteriore dell'auto.
Il simbolo della Volkswagen sulla griglia anteriore dell'auto.

TORINO. – Non cambia nel 2018 la classifica mondiale delle case automobilistiche, con le vendite complessive ferme al di sotto della soglia dei 100 milioni a quota 95,6 milioni, in leggero calo rispetto all’anno precedente. Il duello tedesco-giapponese continua ad animare la competizione e ancora una volta il gruppo tedesco Volkswagen conquista il primo posto con 10,83 milioni di vetture vendute, lo 0,9% in più del 2017.

La casa di Wolfsburg precede l’alleanza franco-giapponese Nissan, Renault e Mitsubishi Motors, un colosso che ha venduto 10,76 milioni di auto (+1,4%) e che è sotto pressione dopo gli scandali che nei mesi scorsi hanno coinvolto l’ex presidente e amministratore delegato Carlos Ghosn, in carcere a Tokyo con accuse di illeciti finanziari. Mantiene il terzo posto con 10,59 milioni di veicoli venduti la casa giapponese Toyota, che ha perso il primato nel 2016 dopo avere dominato ininterrottamente la scena dal 2008 al 2015.

Il 2018 è stato un anno complesso per il mercato mondiale dell’auto con l’Europa che ha rallentato nel secondo semestre dell’anno anche a causa dell’introduzione dei nuovi standard di omologazione Wltp e e gli scontri commerciali a suon di dazi tra gli Usa e la Cina. Proprio la Cina, principale mercato automobilistico al mondo, ha registrato per la prima volta in vent’anni un calo del 2,8% delle vendite. I principali costruttori hanno risentito delle difficoltà generali ma la classifica mondiale non ha subito grandi variazioni.

Al quarto posto con 8.786.987 veicoli venduti, in calo del 2% rispetto all’anno precedente, si trova il gruppo americano General Motors, per settant’anni il più grande del mondo, un primato perso dopo la vendita di Opel a Psa. E’ quinto il gruppo coreano Hyudai-Kia con 7.507.945 veicoli venduti, pari ad un incremento del 3,2%.

Al sesto posto della classifica si trova la Ford con 5.734.306 veicoli venduti in calo rispetto al 2017 dell’8,9%, incalzata a breve distanza da Honda che ha, invece, chiuso il 2018 con 5.265.125 unità vendute pari ad un incremento dello 0,6%.

Tra i primi dieci gruppi, all’ottavo posto della classifica mondiale, c’è anche Fca che non ha ancora risolto la partita alleanze e continua per ora a correre da sola: il gruppo ha venduto 4.840.664 veicoli, in leggero aumento rispetto al 2017, grazie soprattutto a Jeep.

(di Amalia Angotti/ANSA)