Papa: “Mediazione possibile se lo chiedono Governo e Opposizione”

Papa Francisco
Papa Francisco

MADRID – Solo se a chiederlo sono le due parti: Governo e Opposizione. Papa Francesco non chiude la porta.  La mediazione della Santa Sede sul Venezuela è una possibilità.

– E’ – afferma il Papa – l’ultimo stadio delle cose che si possono fare. Prima, ce ne sono altre.

Il Papa parla della situazione del Venezuela durante il volo di ritorno dal suo viaggio ad Abu Dhabi.  Il pontefice non si sottrae alle domande dei giornalisti, specialmente dopo la lettera di Maduro, che chiede un intervento del Vaticano che aiuti a risolvere la crisi.

– Vedrò cosa si può fare – ha assicurato Francesco – ma la condizione iniziale sia che ambedue le parti lo chiedano. Noi siamo sempre disposti.

Il Pontefice, fino ad ora, non ha sposato nessuna delle parti in campo. Attende l’evolversi della situazione. Ma sará difficile, dopo l’esperienza fatta durante la mediazione del Vaticano in passato, che l’Opposizione accetti una proposta di dialogo. D’altronde ha affermato in reiterate occasioni, forte ora del riconoscimento internazionale di Guaidó, che il tempo delle parole è passato e che è giunto quelle delle elezioni. E su questo che lavora il presidente proclamato legittimamente dal Parlamento.

Redazione Madrid