Moto: 2019 scatta a Sepang e Márquez domina il primo test

Valentino Rossi in sella alla sua Yamaha durante le prime prove a Sepang. Márquez
Valentino Rossi in sella alla sua Yamaha durante le prime prove a Sepang. (ANSA/AP Photo/Vincent Phoon)

ROMA. – Se il buon giorno si vede dal mattino anche la stagione 2019 potrebbe rivedere come principale protagonista il solito Marc Márquez. Questo almeno il primo verdetto del primo appuntamento della MotoGp per quest’anno con i test invernali a Sepang in Malesia dove il campione del mondo ha messo tutti in riga mettendo a segno il miglior tempo con il tempo di 1’59”621.

Il re della categoria, rientrato dall’operazione alla spalla dopo due mesi di pausa e fisioterapia, è sembrato già al 100%. Abbastanza bene la Yamaha: con Valentino Rossi e Maverick Viñales rispettivamente sesto e terzo. Per i due portacolori del team Monster Energy Yamaha MotoGP quasi un esordio con una struttura in larga parte rinnovata.

In casa Ducati il nuovo arrivato Danilo Petrucci ha fatto meglio di Andrea Dovizioso: il ternano, primatista per quasi tutta la mattinata chiude con il quarto crono mentre il suo compagno è alla fine ottavo.

Inizio con il vento in poppa per Márquez che ha lavorato sulle novità HRC come due diverse carenature e gli aggiornamenti alla sua RC213V. Alla pausa di mezzogiorno è già davanti a tutti e preferisce chiudere il mercoledì anticipatamente non girando nel pomeriggio.

”Sono molto felice di guidare di nuovo dopo un lungo inverno. Non ho ancora la piena potenza, per uno o due giri va bene, ma ho dovuto cambiare il mio stile di guida per compensare – spiega Márquez – Ci siamo fermati presto per cautela in vista del resto dei test: ci sono ancora due giorni e vedremo quale è la sensazione. Honda ha lavorato duramente quest’inverno e abbiamo provato alcune cose, ma la lista è davvero grande. Stiamo provando prima le cose più importanti. La moto è già a un buon punto, ma c’è sempre di più da provare prima del Qatar”.

Primi riscontri positivi sulla nuova Yamaha M1 da parte di Rossi: “Prima di tutto è una bella sensazione essere di nuovo in sella alla moto e – spiega il pilota pesarese – mi sono divertito anche se era molto difficile fisicamente, perché faceva molto caldo per il primo test. La prima giornata è abbastanza positiva per noi, perché ho sempre avuto un buon feeling con la moto e abbiamo lavorato molto sul miglioramento della grip e dei nostri tempi sul giro, specialmente con pneumatici usati. Dato che è il primo giorno – ammette Valentino Rossi – ho guardato un po’ il ritmo dei ragazzi forti, e non siamo così male. Sembra che abbiamo apportato alcuni miglioramenti rispetto allo scorso anno”.