Agopuntura valida alternativa agli ormoni per sintomi della menopausa

Agopuntura, aghi sulla schiena di una donna.
Agopuntura, aghi sulla schiena di una donna.

ROMA. – L’agopuntura potrebbe essere una valida alternativa alla terapia ormonale contro i sintomi della menopausa: aiuta a ridurne l’entità in sole cinque settimane, diminuendo le vampate, la sudorazione diurna e notturna, gli sbalzi dell’umore, il senso di fatica e i disturbi del sonno e fisici tipici della menopausa.

Lo suggerisce una sperimentazione su 70 donne pubblicata sulla rivista BMJ OPEN e condotta da Kamma Sundgaard Lund, dell’Università di Copenaghen. Gli esperti hanno diviso il campione di donne in due gruppi, uno dei quali si è sottoposto per cinque settimane a una breve seduta settimanale di agopuntura praticata da medici con almeno 14 anni di esperienza nel settore.

Le donne dovevano riportare i propri sintomi sin dalla prima settimana di trattamento e poi periodicamente fino alla 21/ima settimana dalla fine del trattamento. L’80% delle donne trattate ha dichiarato che l’agopuntura le ha aiutate: significative differenze sono state riscontrate dalle donne relativamente ai sintomi più comuni (dalle vampate alla sudorazione eccessiva, dai disturbi del sonno ai problemi di pelle e capelli).

“Crediamo che l’intervento con agopuntura sia più rilevante per donne che fanno esperienza di sintomi della menopausa da moderati a gravi – scrivono gli autori -. L’agopuntura è un’opzione realistica contro i sintomi della menopausa per donne che non possono o non desiderano assumere la terapia ormonale sostitutiva”.