Muore Carlos Horacio Moreno, ex allenatore della Vinotinto

Moreno poster lutto
Horacio Moreno ha vinto cinque scudetti con il Portuguesa.

CARACAS – Durante le prime ore del mattino é stata resa nota la triste notizia della scomparsa di Carlos Horacio Moreno, ex giocatore, allenatore e cronista televisivo.

Nato a Buenos Aires il 1 ottobre 1948, ha iniziato a giocare in Argentina con le categorie inferiori del San Lorenzo De Almagro scalando tutte le categorie fino ad esordire in Segunda División con i corvi nel 1970.

Due anni dopo, emigra in Venezuela per indossare la casacca del Portuguesa che negli anni settanta era una delle squadre da battere nella Primera División venezuelana. Con la squadra di Acarigua gioca dal 1972 fino al 1981 dove riesce a vincere cinque scudetti, per questo motivo i rossoneri si sono guadagnati il soprannome di “Penta”. Anche se nel ciclo con il Portuguesa c’é stata una pausa che si era preso per lavorare nel suo ristorante.

Dopo l’esperienza con il “Penta”, viene chiamato da Walter Cata Roque per giocare con l’Atlético San Cristóbal, formazione con cui vince lo scudetto ed arriva allo storico traguardo della semifinali nella Coppa Libertadores del 1983.

Horacio Moreno ha lasciato un’impronta indelebile non solo in campo, ma anche in panchina con Atlético Zulia, Carabobo, Caracas, Deportivo Táchira, Mineros, Portuguesa, Zulia Fútbol Club e la nazionale venezuelana.

Con la formazione giallonera ha vinto due scudetti, quelli del 1984 e 1986. Con il Táchira era tra i protagonisti di due gare storiche: il 3-2 contro l’Independiente de Avellaneda il 19 luglio 1987 (famosa per il gol da porta a porta di Daniel Francovig) ed il 3-0 al Sol de América il 12 aprile 1989.

Con il Caracas ha vinto lo scudetto nel 2000, quella gara sarà ricordata anche per l’incendio dell’autobus dei capitolini sul campo dello stadio Pueblo Nuevo di San Cristóbal.

Nel 2015, ha scritto una pagina storica insieme ai suoi 3 figli: i 4 sono scesi in campo nella gara disputata tra Deportivo Táchira e Zulia nello stadio Pueblo Nuevo. Mister Carlos ed i suoi figli Carlos e  Junior erano con i lagunari, mentre Marcelo era con i gialloneri. Scrivendo una pagina inedita per il “fútbol” venezuelano.

Con la Vinotinto ha partecipato da allenatore nella Coppa America del 1989 disputata in Brasile e nelle qualificazioni per il Mondiale Italia 1990.

Poi, come cronista ha lavorato nell’emittente televisiva Venevisión, dove era nello staff delle trasmissioni di mondiali, Coppa America ed Europei.

Dagli amanti del fútbol sarà ricordato come un uomo venuto dal sud per scrivere una storia lunga 47 anni in Venezuela.

(di Fioravante De  Simone)