Coppa America: Vinotinto sogna in grande grazie a Salomón Rondón

Rondón esulta con le braccia aperte
Rondón é uno dei massimi goleador della nazionale venezuelana. Foto cortesia

CARACAS – L’attaccante venezuelano Salomón Rondón ha chiuso una stagione da favola con la casacca del Newcastle United nella Premier League. Nel torneo appena concluso ha disputato 32 gare ed é andato a segno in 11 occasioni, alla sua ottima prestazione vanno aggiunti anche 7 assist.

Queste cifre fanno sognare in grande i tifosi della vinotinto sperando che ripeta questa performance nella Coppa América (in programma in Brasile tra il 14 giugno ed il 7 luglio) e nelle qualificazioni per il mondiale Qatar 2022.

Per il campione nato 29 anni fa a Caracas, questa é la sua quarta stagione in Premier League. Nelle tre precedenti occasioni militava nel West Bromwich Albion dove ha messo a segno 24 reti in 108 gare disputate con una media di 0.19 gol a partita, mentre quest’anno grazie alla cura Benítez la media é salita a 0.34. Se andiamo a controllare anche gli assist sono aumentati grazie agli schemi dell’ex allenatore di Napoli ed Inter passando de tre a sette (più del doppio).

Per questo motivo, i tifosi venezuelani sperano che lo stato di forma del “Gladiatore” si mantenga anche con la maglia della nazionale. Va ricordato che nel 2018 Rondón ha interrotto un digiuno con la nazionale di 812 minuti senza andare a segno, un scia negativa elevata per uno di quei bomber che appena fiuta l’odore del sangue azzanna subito la preda. Fortunatamente per lui e per la nazionale questo periodo non si é fermato nell’amichevole vinta 0-2 contro il Panamá il 12 settembre 2018. Questo ritorno al gol si é riconfermato, nel mese di marzo, nella vittoria 3-1 contro l’Argentina di Messi.

Il Venezuela farà il suo esordio nella Coppa America, il 15 giugno, contro il Perù sul campo dell’Arena do Gremio, tre giorni dopo dovrà fare i conti con i padroni di casa tra le mura dell’Arena Forte Nova a Salvador de Bahia. Infine, il 22 giocherà contro la Bolivia, nello stadio Mineirao.

 

Il gladiatore ha chiuso con 11 reti la sua prima stagione con il Newcastle nella Premier League. foto cortesia

 

Nella lista dei preconvocati diramata dal mister della vinotinto, Rafael Dudamel, il nome di Salomón Rondón c’è. Sicuramente sarà anche nella lista definitiva.

Per il “gladiatore”, quella in Brasile sarà la quarta partecipazione in una Coppa America. I precedenti risalgono a quella del 2011, in Argentina, con 6 presenze ed un gol (nel pareggio 3-3 con il Paraguay). In quell’edizione la nazionale, allora allenata da César Farías, chiuse al quarto posto alle spalle di Uruguay, Paraguay e Perù.

Nel 2015, in Cile partecipò nelle tre gare della vinotinto segnando un gol nella gara d’esordio: 1-0 contro la Colombia.

L’anno successivo, in quella che venne chiamata la Coppa del Centenario in scena negli Stati Uniti, Rondón scese in campo nelle quattro gare disputate dalla sua nazionale segnando due reti: una nella vittoria 1-0 contro l’Uruguay e l’altra nella sconfitta 4-1 con l’Argentina.

In carriera, tra nazionali minori e maggiore, l’attaccante capitolino ha indossato la maglia della Vinotinto in 82 occasioni segnando 29 reti per una media di 0,35 gol a partita.

(di Fioravante De Simone)