Calcio: Dybala, voglio restare alla Juve ma dipende da club

(ANSA) – TORINO, 24 MAG – “Mio fratello ha parlato per sé, quel che conta è quello che ho detto a Paratici. La Juve sa quello che penso e voglio, restare alla Juve anche l’anno prossimo. Poi non dipende da me, la Juve deve fare le sue scelte, costruire la squadra con l’allenatore che verrà. Ma i voglio rimanere qui”. Così Paulo Dybala, oggi a Milano per un evento di marketing, commentando le dichiarazioni di Gustavo, fratello-agente, perplesso sul futuro bianconero della ‘Joya’. Dybala quindi resta in bilico, in attesa del successore di Allegri: “Non lo sa ancora neanche la società chi sarà – ha detto l’argentino – speriamo che sia forte, per vincere tutto. La cosa più importante, lo dicono il club e i compagni, è vincere, ovviamente i tifosi vogliono vedere il bel calcio, e il calcio moderno passa attraverso il bel gioco. Ci sono tanti allenatori che lo lo sanno fare, sta alla società scegliere”. Dybala saluta Allegri: “L’ho ringraziato, come tutti i miei compagni, per tutto quello che ha fatto per me. Gli auguro il meglio”.