“Il Trovatore” nel “Teatro Real” di Madrid

MADRID – Giuseppe Verdi è universalmente conosciuto per la sua opera, o meglio le sue opere. Tra le più famose a sicuramente un posto di rilievo è occupato da “Il Trovatore”. Il Teatro Real di Madrid ospiterà per la terza volta, sotto la guida di Maurizio Benini e la messa in scena di Francisco Negrín, il capolavoro verdiano.

Tra il 3 e il 25 luglio, ben 14 rappresentazioni avranno luogo in Plaza Santa Anna. La neo-produzione ha visto la partecipazione dell’Opera di Montecarlo e la Royal Danish Opera. Appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati che potranno godere dello spettacolo comodamente da casa grazie alla diretta streaming trasmesso in tutto il mondo sul canale Facebook del Teatro Real, sulla sua piattaforma di streaming lirico, su Opera Vision – piattaforma OPERA EUROPA – e su schermi installati in diverse piazze spagnole.

Il quartetto principale è composto dal tenore Francesco Meli (Manrico, Il trovatore), dal soprano Maria Agresta (Leonora), dal mezzosoprano Ekaterina Semenchuk (Azucena) e dal baritono Ludovic Tézier (Conde de Luna). Negli stessi ruoli si alterneranno con Piero Pretti, Hibla Gerzmava, Marie-Nicole Lemieux e Artur Rucinski (secondo cast); e lo stesso tenore Piero Pretti, con Lianna Haroutounian, Marina Prudenskaya e Dimitri Platanias (terzo cast).

Molte date sono già sold out mentre per i meno schizzinosi sono ancora disponibili gli ultimi posti direttamente sul sito del Teatro Real.

M.A. (Redazione Madrid)