Tutti in piedi per Gigi

Gigi Buffon ai tempi del Parma intervistato da Emilio Buttaro
Gigi Buffon ai tempi del Parma intervistato da Emilio Buttaro

La quarta giornata del campionato italiano sarà ricordata per il ritorno di Gigi Buffon in bianconero esattamente 490 giorni dopo l’ultima presenza allo Juventus Stadium. Fa effetto parlare di debutto per un 41enne pluri-primatista, eppure l’emozione la sua e dei tifosi è stata evidente.

Quando esordì nella massima serie con la maglia del Parma aveva solo 17 anni ed affrontando il Milan di Baggio risultò il migliore in campo. Dopo quasi un quarto di secolo il portierone alla presenza numero 902 con i club (agganciato Paolo Maldini) ha preso il voto più alto in pagella nella sofferta vittoria dei campioni d’Italia contro il Verona.

Insomma Gigi c’è sempre ed anche la prima ufficiale con Cristiano Ronaldo ha fatto un certo effetto, avendoli visti per una vita da avversari. La Juve intanto fatica con le piccole e nel complesso appare troppo discontinua. Ma ancora siamo solo all’alba del campionato italiano che vede una capolista solitaria.

C’è grande entusiasmo in casa Inter grazie anche ad Antonio Conte che mai era partito così veloce. Romelu Lukaku sembra il simbolo della rinascita nerazzurra con tre gol nelle prime 4 partite.

Intanto il Napoli ha vinto la sua scommessa: Fernando Llorrente a 34 anni è sempre un fuoriclasse passando da seconda o terza scelta per il mancato arrivo di Icardi a goleador azzurro. A proposito di bomber Dzeko e Immobile si confermano garanzie per le romane che avanzano in classifica.

Si sblocca la Samp mentre la Fiorentina seppur ultima in graduatoria sembra ritrovarsi. Neanche il tempo di rifiatare che c’è già il turno infrasettimanale e intanto bentornato Gigi!