CCIS, avviato il programma di mobilità del progetto MeMeVet4

MADRID – E’ stato dato il via, in Germania, Italia, Spagna, Slovacchia e Bulgaria, alla fase sperimentale del progetto europeo “MeMeVET4 Industries”. In Spagna il coordinamento del progetto è stato affidato alla Camera di Commercio per la Spagna.

5 studenti, accompagnati dai relativi professori di istituti professionali dei paesi coinvolti nell’iniziativa, realizzano in questi giorni uno stage in imprese nei settori della metallurgia, meccatronica e automozione.

La Camera di Commercio per la Spagna, nel suo portale, spiega che “l’obiettivo di questa fase è quello di valutare l’impatto delle mobilità trasnazionali sul programma formativo sperimentale che si sta definendo nell’ambito del progetto, che mira a favorire l’ingresso nel mercato del lavoro comunitario di giovani studenti e professionisti nei settori menzionati.

Il progetto, che è partito il primo gennaio 2018, ambisce a costruire un ponte tra sistemi di istruzione, formazione e mercato del lavoro in 5 Paesi Europei (Spagna, Germania, Italia, Bulgaria, Slovacchia), grazie all’operato di un consorzio coordinato dalla Camera di Commercio Italiana per la Germania del quale sono membri le seguenti organizzazioni:

– Germania: High Tech Startbahn;

– Spagna: Cámara de Comercio e Industria Italiana para España, Asociaciòn Cluster de Automaciòn de Aragòn, IES Tirant Lo Blanc, MCA Madrid Cluster de Automaciòn.

– Italia: Università Telematica UNINETTUNO; Istituto Tecnico Tecnologico Statale A. Volta; Cluster regionale della metalmeccanica Friuli Venezia Giulia.; Consorzio zona industriale di Padova; Polo Tecnologico di Pordenone (affiliato).

– Bulgaria: Technical University of Sofia; Bulgarian Chamber of Commerce and Industry;

– Slovacchia: Presovskaregionalnak omora SOPK, Elcom, Spolocnosts Rucenim Obmedzenym, Presov, Klaster AT+R.

Redazione Madrid