Il ministro Di Maio a Madrid

Il titolare della Farnesina, Luigi Di Maio, con la collega spagnola, Arancha González Laya

MADRID – Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Madrid. Questa volta in visita ufficiale. Il capo della diplomazia italiana è atteso nella capitale spagnola domani mattina.

L’agenda del titolare della Farnesina, fitta d’impegni, prevede una visita all’Enel Innovation Hub alle ore 11. In seguito, si recherà alla residenza dell’Ambasciatore Stefano Sannino, dove saluterà il personale dell’ambasciata e del sistema Italia in Spagna. Quindi incontrerà, a Palacio de Viana, la ministra degli Esteri spagnola, Arancha González Laya. L’appuntamento tra i due ministri è fissato alle ore 13. Farà seguito una conferenza stampa congiunta.

I due ministri, nel corso dell’incontro, faranno il punto sulle relazioni bilaterali tra Spagna e Italia. I due paesi, infatti, non hanno mai smesso di rappresentare mercati fondamentali, sbocchi per l’export e destinazioni d’investimento.

Sono comunque tante le questioni che interessano Spagna e Italia, entrambi paesi mediterranei. Ad esempio, non ha mai smesso di preoccupare il flusso migratorio proveniente dal Marocco, da Bangladesh, dalla Gambia, Costa d’Avorio, Guinea, Cameroon, Mali, Somalia ed altri Paesi dall’Africa. Con l’arrivo della primavera, si prevede un incremento sostanziale dei “barconi della morte”. E, quindi, un aumento nel numero di sbarchi. C’è poi il tema del fenomeno, in crescita, dell’emigrazione italiana in Spagna. Non si tratta più solamente di famiglie di pensionati, ma di giovani che lasciano la Madrepatria in cerca di un lavoro e una migliore qualità di vita.

Di Mayo e González Laya, poi, sicuramente affronteranno il tema della Brexit. L’uscita della Gran Bretagna, che avverrà formalmente il primo gennaio del prossimo anno, comporta nuove sfide e obbligherà ad un rilancio dell’Unione Europea.

Redazione Madrid