Peppino Mazzotta: “Camilleri lascia un’eredità potentissima”

Peppino Mazzotta intervistato da Emilio Buttaro per “La Voce d’Italia".
Peppino Mazzotta intervistato da Emilio Buttaro per “La Voce d’Italia".

Torna “Il Commissario Montalbano” e con lo straordinario Luca Zingaretti torna il collaudatissimo cast. Peppino Mazzotta ormai da più di un ventennio, dalla prima puntata, interpreta con successo l’ispettore Fazio, il fedele collaboratore del poliziotto più amato d’Italia.

Ma cosa dobbiamo aspettarci nei due nuovi episodi della fiction?

“Saranno delle storie sempre molto ricche e appassionanti – ha spiegato Peppino al nostro giornale – in cui si mette insieme la commedia pura con il dramma legato al caso che di volta in volta andremo a risolvere”.

Qual è l’insegnamento o il messaggio del maestro Andrea Camilleri che Peppino Mazzotta porterà sempre dentro?

“Lui è stato per me come per molti altri una figura che offriva un punto di vista sulle cose che accadevano intorno ad ognuno. Credo lasci un’eredità potentissima come tutti i grandi scrittori, cioè il messaggio legato alla necessità di assumersi la responsabilità della propria esistenza rispetto a quella degli altri”.

“Il Commissario Montalbano” è seguito in più di 65 Paesi nel mondo e trova spazio anche nei palinsesti di Rai Italia.

Video intervista di Emilio Buttaro