Spagna, l’Ambasciata valuta attivare un nuovo volo dalle Canarie

MADRID – Nonostante l’ultimo volo in programma per l’Italia sia quello di mercoledì 8 alle 15:30, l’Ambasciata d’Italia a Madrid e l’Unità di Crisi della Farnesina non escludono che se ne possano organizzare altri. È quanto scrive la nostra Ambasciata a Madrid nel suo account twitter.

“In coordinamento con l’Unità di Crisi – si legge -, si sta valutando la possibilità di attivare un nuovo volo (su base commerciale)”. Questa volta il velivolo partirebbe dalle isole Canarie. Quindi, l’Ambasciata invita “i connazionali temporaneamente presenti nell’area e che intendono usufruirne a registrarsi”.

Qualora dovesse attivarsi, sarebbe il 14esimo volo dalle isole Canarie. Infatti, dal 16 al 26 marzo, sono partiti 13 aerei speciali messi a disposizione dalla nostra Ambasciata e l’Unità di Crisi della Farnesina d’intesa con la compagnia Neos-Air, per un numero complessivo di circa 2mila 200 connazionali rimpatriati dall’arcipelago.  

Dalla Spagna nel suo complesso, invece, sono stati rimpatriati poco più di 10mila connazionali, tra turisti, studenti e temporanei. Ma è un numero, a quanto pare, provvisorio, destinato a crescere.

Redazione Madrid