Ambasciata a Praga, graduale ritorno alla normalità

Ambasciata d'Italia a Praga, verso il ritorno graduale alla quotidianità
Ambasciata d'Italia a Praga, verso il ritorno graduale alla quotidianità

PRAGA – Superata la fase acuta dell’emergenza, alcuni paesi cominciano ad adattarsi alla nuova realtà: convivere con un virus che non è stato ancora sconfitto. Si stilano i primi bilanci di settimane trascorse all’insegna della crisi provocata dal Covid-19, si tracciano strategie per quelle future. È quanto sta facendo anche la nostra Ambasciata a Praga.

In un comunicato, la nostra sede diplomatica nella Repubblica Ceca spiega che dall’inizio dell’emergenza tutta l’attenzione è stata riposta verso l’assistenza consolare. Ora, però, il baricentro delle attività si sposta gradualmente verso “la ripartenza delle relazioni bilaterali”. È il ritorno progressivo alla quotidianità dimenticata. Ad esso contribuiscono, si legge nel comunicato, gli “incontri virtuali con il mondo imprenditoriale e culturale e con mirati confronti de visu con le alte cariche istituzionali”.

A livello commerciale, spiega nel comunicato la nostra Ambasciata a Praga, “la collaborazione con la Camera di Commercio e dell’Industria italo-ceca (CAMIC) e con l’Ufficio ICE di Vienna è orientata alla definizione di nuove iniziative promozionali”. Queste saranno organizzate con formule innovative, dedicate a settori di attualità̀. In particolare, riferisce la nostra Ambasciata, “si sta lavorando ad una serie di incontri virtuali in materia di sicurezza cibernetica”.  Ed anche ad uno “scambio di dati ed informazioni su potenziali collaborazioni in materia di equipaggiamento medicale e nanotecnologie”.

I collegamenti con l’Italia

Oltre la verificare delle opzioni di “ripristino dei collegamenti aerei diretti da e per l’Italia”, sono oggetto di attenzione anche le regole di spostamento e di attraversamento delle frontiere.

Nel comunicato, inoltre, si informa che “per tutto il periodo di attività irregolare l’Ambasciata ha arricchito di contenuti culturali in italiano e ceco la comunicazione sui suoi canali Facebook e Twitter, segnalando settimanalmente visite virtuali di grandi musei italiani e streaming di concerti”. Uno sforzo è stato fatto nella diffusione quotidiana di “immagini fornite dall’ENIT dei siti del patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese, con didascalie in italiano e ceco”. Lo scopo, mantenere alto il “desiderio di Italia” in vista di un’imminente riapertura dei flussi turistici.

L’Ambasciata, poi, rende noto che i servizi consolari stanno tornando verso la normalità. E che si sono adottate le più severe regole italiane di precauzione sanitaria. La rete consolare dovrebbe tornare pienamente operativa nelle prossime settimane, se il corso positivo dell’epidemia sarà̀ confermato.

Redazione Madrid