Il Napoli prosegue la rincorsa, 3-1 alla Spal

Dries Mertens festeggia il gol messo a segno in Napoli - Spal.
Dries Mertens festeggia il gol messo a segno in Napoli - Spal. ANSA / CESARE ABBATE

NAPOLI. – Vittoria comoda e senza troppi affanni per il Napoli che batte la Spal al San Paolo (3-1) e raggiunge la quinta vittoria consecutiva in campionato. Troppa la differenza tecnica tra le due squadre che rimane immutata nonostante il turnover spinto attuato da Gattuso, il quale tiene a riposo Ospina, Di Lorenzo, Demme e Zielinski e mischia le carte per far respirare qualcuno dei titolari in vista dei due prossimi impegnativi turni in cui il Napoli sarà opposto all’Atalanta e alla Roma.

Gli azzurri trovano il vantaggio dopo appena 3′ con Mertens che su lancio di Ruiz si fa trovare solo davanti a Letica e lo scavalca con un pallonetto. L’arbitro Pairetto prima annulla la marcatura, su segnalazione del guardalinee, per fuorigioco ma a seguito dell’intervento del Var convalida il gol.

La manovra dei padroni di casa scorre fluida e in certi momenti della gara anche incisiva. La porta della Spal sembra essere permanentemente a rischio e in effetti su spunti di Elmas e di Insigne la squadra di Gattuso va vicina al raddoppio. Gli emiliani tentano qualche ripartenza veloce che in linea di massima viene imbrigliata dagli azzurri senza troppe difficoltà.

Sono rarissime le occasioni in cui gli uomini di Di Biagio riescono ad affacciarsi nell’area di rigore avversaria. L’unico spunto importante degli ospiti, però, porta al pareggio ottenuto da Petagna al 29′ dopo una fuga di Reca sulla sinistra e passaggio al centro per l’attaccante che conclude in rete con un diagonale di sinistro.

Il Napoli reagisce e si riporta in vantaggio al 36′ con una conclusione in diagonale di Callejon. Un gol di Insigne al 47′ viene annullato dal Var per una posizione di fuorigioco di Mertens il quale aveva servito il pallone per la conclusione del compagno di squadra.

La ripresa offre una girandola di sostituzioni che non modificano però l’andamento tattico della gara. E’ sempre il Napoli a mantenere il controllo del gioco e a tentare di arrotondare il punteggio. La Spal non riesce mai ad incidere e neanche i cambi danno alla squadra di Di Biagio quello spunto in più di cui avrebbe bisogno per creare problemi agli avversari.

Al 33′ ci pensa Younes, subentrato ad Insigne, a chiudere definitivamente la partita. Da sinistra parte un traversone arcuato dai piedi di Ruiz sul quale il tedesco si fa trovare pronto a deviare il pallone con un colpo di testa. E’ il 3-1 che sancisce la vittoria del Napoli.