Motori: l’italo-venezuelano Johnny Cecotto in pista nel Festival di Goodwood

Johnny Cecotto scenderá in pista questo fine settimana nel Festival della velocità di Goodwood. foto cortesia

CARACAS – L’italo-venezuelano Johnny Cecotto, campione delle due e delle quattro ruote, sarà impegnato questo fine settimana nel Festival della velocità di Goodwood, in Inghilterra.

Questa sorta di raduno é un mix di auto, stelle e personalità del mondo dei motori per creare il più grande evento culturale motoristico del mondo. Il campione nato a Caracas il 25 gennaio 1956 salirà a bordo di un prototipo BMW LMR 12 cilindri, una macchina più evoluta rispetto a quella usata nella 24 ore di Le Mans del 1998.

La gara si disputerà sui terreni del Goodwood House Estate. Il fine settimana vede una varietà di supercar, moto e auto storiche che affrontano il percorso Hillclimb, una vera sfida per i piloti e i motociclisti più grandi del mondo, incluse le stelle della Formula 1 e del Moto GP di oggi.

Tra i piloti in gara ci saranno Jackie Stewart (tre titoli mondiali di F1: 1969, 1971, 1973), Emerson Fittipaldi (due mondiali di F1: 1972, 1974) e Damon Hil (campione di F1 nel 1996).

Il festival è una vetrina per eccezionali corse ruota a ruota attorno a un circuito classico, intaccato dagli sviluppi più moderni, e rivive i giorni di gloria del circuito di Goodwood che, a fianco di Silverstone, si è classificato come sede di corse leader della Gran Bretagna durante i suoi anni attivi. Tra il 1948 e il 1966 Goodwood ha ospitato corse contemporanee di ogni tipo, tra cui la F1, la gara delle Nove Ore di Goodwood e la corsa di auto sportive Tourist Trophy.

Per il pilota italo-venezuelano sarà la seconda presenza sulla pista britannica dopo quella del 2013. Gli amanti di questo tipo di prove potranno seguire la gara sui social network del Festival della velocità di Goodwood.

(di Fioravante De Simone)