“Con gli occhi nel mondo”, il libro di Maria Grazia Toscano

La scrittrice Maria Grazia Toscano e la copertina del libro
La scrittrice Maria Grazia Toscano e la copertina del libro.

Un viaggio nelle storie di vite invivibili, recuperate prima di finire negli abissi, storie vissute attraverso lo sguardo delle vittime di una vita di fatiche, di violenze e di bombe. “Con gli occhi nel mondo” è il nuovo romanzo di Maria Grazia Toscano. L’opera, edita da BookSprint Edizioni, disponibile nel classico formato della brochure cartacea e del formato digitale, rientra nell’ampio filone del romanzo autobiografico.

L’autrice, che nella vita svolge con passione il ruolo di docente, racconta in che modo è cambiata la sua quotidianità da quando ha cominciato a interessarsi al destino dei piccoli migranti arrivati in barca nel suo paese. “Le mie emozioni, i miei occhi – ha spiegato Maria Grazia Toscano – sono serviti a far vedere alcune realtà. La mia voce è la voce dei bambini, di alcuni scenari, un grido che a volte viene taciuto. Tutti i fatti sono reali vissuti in momenti di grande emozione, crescita interiore, metamorfosi per me”.

Nel libro la scrittrice trasmette la sua esperienza facendosi portavoce di sentimenti come l’amore, la condivisione e la solidarietà nei suoi incontri con gli studenti, animata sempre dalla volontà di educare i giovani a prendersi cura e interessarsi di chi è meno fortunato, di chi sfida la morte pur di scappare dalla guerra. Pagine intense, scritte con uno stile narrativo drammatico per entrare appieno nelle storie raccontate.

La scrittrice impegnata nel sociale con delle ONG in sostegno dei bambini attraverso il libro si propone un obiettivo, “quello di poter dare un aiuto concreto ai bimbi in difficoltà”.