Baseball: presentata a Valencia la stagione 2020-2021 della LVBP

Il 27 novembre, ci sará la sfida Águilas – Cardenales, match che andrá in scena sul diamante del Antonio Herrera Guitiérrez di Barquisimeto. Foto cortesia

CARACAS – L’attesa é finita! Oggi, nello stadio José Bernardo Pérez della città di Valencia, é stata presentata la stagione della Liga Venezolana de Béisbol Profesional (LVBP). L’acuto di “Play Ball” (il fischio d’inizio del baseball) sarà il 27 novembre.

Le otto squadre della LVBP sono state distribuite in due gironi: Águilas del Zulia, Cardenales de Lara, Navegantes del Magallas e Tigres de Aragua in quello Occidentale e Bravos de Margarita, Caribes de Anzoátegui, Leones del Caracas e Tiburones de La Guaira in quello Orientale.

“Sono stati giorni pieni di ansia, perché la nostra LVBP nei suoi 70 anni di storia é sempre andata in scena. Il nostro desiderio era mantenere questa tradizione nonostante le circostanze avverse dovute alla pandemia” ha dichiarato l’imprenditore italo-venezuelano Giuseppe Palmisano, presidente della LVBP nella conferenza stampa.

Nella giornata inaugurale, il 27 novembre, si disputerà la sfida Águilas – Cardenales, match che andrà in scena sul diamante del Antonio Herrera Guitiérrez di Barquisimeto.

Stando a quanto riferito nella conferenza stampa, ci saranno 40 gare nella stagione regolare. Le città che ospiteranno le gare saranno: Barquisimeto, Caracas, Maracay e Valencia. In questa stagione 2020 – 2021 ci sarà anche la sede alterna di Macuto, ma deve ancora attendere l’ultimo ok della Major League Baseball.

Ai play off, che prenderanno il via il 12 gennaio 2021, si qualificheranno le prime due della classe di ogni divisione. Nella “post temporada” passerà il turno la squadra che arriverà per prima a quattro vittorie.

In questa atípica stagione, ci saranno 4 sfide tra gli “Eternos Rivales”, Caracas – Magallanes si affronteranno il 22 e 30 dicembre a Valencia, mentre le due sfide dell’Universitario sono in programma il 23 e 27.

Ogni squadra avrà in rosa tre “importados”, ad eccezione di Magallaes e Tigres che posso tesserarne sei a causa della sanzione che non gli permette di tesserare “peloteros” targati MLB.

(di Fioravante De Simone)