Astor Piazzola, a 100 anni dalla nascita ricordato nella sua città di Mar del Plata

Omaggio floreale al busto di Astor Piazzolla presso l’aeroporto della città di Mar del Plata.
Omaggio floreale al busto di Astor Piazzolla presso l’aeroporto della città di Mar del Plata.

MAR DEL PLATA. – In occasione del centenario di Astor Piazzola sono stati presentati nella città di Mar del Plata di cui è “figlio illustre”, differenti eventi culturali, specialmente nella comunità italo-argentina, giacché l’artista aveva origini italiane, era infatti di padre pugliese della città di Trani e madre toscana di Villa Collemandina.

L’11 marzo 1921 nasceva il grande Astor Piazzola, e l’11 marzo 2021 la Federazione delle Società Italiane di Mar del Plata, rappresentata dal suo presidente Marcelo Carrara e dal vicepresidente della Federazione, Sergio Patruno, nonché presidente del Centro Pugliese Marplatense, e il segretario del Centro Pugliese Marplatense, Jorge Natoli, oriundo di Trani, hanno offerto un omaggio floreale al busto dell’artista presso l’aeroporto della città di Mar del Plata a cui è stato dedicato il nome del famoso musicista.

Il 13 marzo sempre a cura della Federazione delle Società Italiane di Mar del Plata si è svolto un incontro virtuale internazionale dove è stato presentato un video con la partecipazione della cantante di Mar del Plata Lucía Silva, che ha interpretato un frammento di “Balada para un loco”, incorniciato nei luoghi dove Piazzolla è stato ed è presente a Mar del Plata, per la storia della sua vita e l’ammirazione che suscita come artista internazionale.

Nello stesso incontro virtuale c’è stata anche la presentazione dell’ultimo libro di María Susana Azzi, recentemente pubblicato in italiano e distribuito in tutta la penisola, intitolato “Astor Piazzolla, una vita per la Musica”, e successivamente l’intervento di rappresentanti di entrambi i luoghi di origine di Astor in Italia, da Trani (Puglia) e dalla Regione Toscana (radici materne).

(di Angelo Di Lorenzo)