Calcio venezuelano: 11 aprile fischio d’inizio della Liga Futve

Il campionato di calcio prenderá il via l'11 aprile. foto cortesia

CARACAS – Al momento sembra essere finita la telenovela sul fischio d’inizio della Liga Futve. In un primo momento s’era parlato del primo fine settimana del mese d’aprile, ma poi a causa delle restrizioni anti-Covid decretate dal governo  era slittato di 15 giorni. Adesso l’ente calcistico ha emesso un nuovo comunicato annunciando che il fischio d’inizio sarà l’11 aprile! Gli amanti della palla a chiazze tirano un respiro di sollievo.

La notizia é stata confermata anche da Marvin Maldonado, Ministro de Juventud y Deportes, che dopo essersi riunito con i rappresentanti della Liga Futve ha stabilito tutti i dettagli per svolgere il campionato di calcio.

Stando a quanto dettagliato da Maldonado, nel torneo saranno garantiti tutti gli aspetti di protezione sanitaria e sportivi per garantire la salute di tutti i protagonisti del calcio locale: dai giocatori agli allenatori, senza dimenticare tutte le altre persone che servono per tirare avanti la carretta del mondo della palla a chiazze.

Quando era stato organizzato il campionato le 21 squadre erano state suddivise in tre gironi: occidentale, centrale ed orientale. Tutto questo per evitare grossi spostamenti da una regione all’altra e per evitare le costose bolle di sicurezza.

I tre gironi proposti all’inizio si manterranno intatti e le sedi sono Acarigua, Barinas, Barquisimeto, Caracas e Valencia.

Va ricordato che le squadre erano state suddivise nel seguente modo Deportivo Táchira, Estudiantes de Mérida, Hermanos Colmenárez, Portuguesa, Trujillanos, Zamora e Zulia in quello Occidentale. Mentre nel Centrale si daranno battaglia Academia Puerto Cabello,, Aragua, Carabobo, Deportivo La Guaira, Deportivo Lara, Gran Valencia e Yaracuyanos. Infine, Atlético Venezuela, Caracas, Lala, Mineros, Monagas, Lala e UCV.

Al momento le gare si disputeranno senza tifosi, le sedi sono ancora da confermare. Tra le certezze di questa stagione 2021 c’è solo che un gran numero di gare saranno trasmesse in chiaro.

(di Fioravante De Simone / Redazione Caracas)