Campagna vaccinazione, record di dosi amministrate: 360mila 995 in 24 ore

Dosi di vaccino AstraZeneca.
Dosi di vaccino AstraZeneca. (ANSA)

MADRID – Record di dosi amministrate: 306mila 995 in 24 ore. Lo ha reso noto la ministra della Sanità, Carolina Darias. In Spagna, quindi, si preme sull’acceleratore per aumentare il ritmo delle vaccinazioni contro la covid. Preoccupa, infatti, il nuovo aumento dei numeri dei contagi, i ricoveri nei centri ospedalieri e l’occupazione dei posti letto nei reparti di terapie intensive.

Per il momento i cittadini vaccinati con una dose, nel Paese, rappresentano circa il 14 per cento della popolazione, con due dosi circa il 7 per cento. Ma queste percentuali dovrebbero aumentare progressivamente dalla prossima settimana. Infatti, è atteso l’arrivo di un milione di dosi di AstraZeneca e 1,2 milioni di dosi di Pfizer.

– È un’impennata importante – ha commentato la ministra.

L’incidenza cumulativa dei contagi, circa 155 ogni 100.000 abitanti, preoccupa.

– Dobbiamo guadagnare tempo rispetto al virus – ha detto la ministra Darias.

È proprio per questa corsa contro il tempo che ha destato sorpresa e alimentato la polemica la decisione della presidentessa della “Comunidad de Madrid”, Isabel Díaz Ayuso, di chiudere nel lungo fine settimana, i centri sanitari dove sono vaccinate le persone di oltre 80 anni. La campagna di vaccinazione, nella capitale, riprenderà lunedì.

La decisione di Díaz Ayuso contrasta con quella del resto delle “Comunidades” che proseguono le vaccinazioni nonostante i giorni festivi. Il governo regionale di Madrid ha giustificato la decisione sostenendo che è stata presa allo scopo di permettere al personale sanitario di riposare. E, poi, anche perché le dosi di cui dispone attualmente per questa fascia di età devono essere immagazzinate come scorta.

Redazione Madrid