Un tributo a “Cacho” Fangio arriva al Museo Ferrari

Una immagine della cerimonia in onore di Fangio.

MAR DEL PLATA. – Il materiale di un evento realizzato nel Comune della città è stato utilizzato per preparare un video tradotto in italiano, inviato in Italia in occasione del GP di Formula Uno ad Imola. “Cacho” Fangio è stato riconosciuto come il figlio del cinque volte campione di F-1.

Oscar “Cacho” Fangio ha ricevuto un tributo presso il Palazzo Municipale di Mar del Plata dalle autorità dell’esecutivo locale e dagli organizzatori del Circolo dei giornalisti sportivi, i quali fin dall’inizio fanno parte dalla Fondazione Fangio.

In occasione della celebrazione del compleanno la scorsa settimana, nel profilo Facebook @Terra.mardelplata è stato pubblicato questo saluto audiovisivo al “carissimo Cacho”, illustrando il riconoscimento che ha ricevuto alla fine dello scorso anno presso la sala del Palazzo Comunale della nostra città su iniziativa del Circolo dei giornalisti sportivi di Mar del Plata”.

“Buon compleanno Cacho”, hanno augurato i membri del sito, che stavano già iniziando a entrare in clima per il Gran Premio di Formula Uno dell’Emilia-Romagna, che si è corso il 18 aprile sul mitico circuito di Imola dopo 14 anni di attesa!

Il video è stato girato e montato da Nicolás Corbalán e prodotto da Marcelo Carrara, un riferimento della comunità italiana. La traduzione è stata fatta da Angelo Di Lorenzo nostro collaboratore de “La Voce d’Italia” ed è stata sponsorizzata dalla Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel mondo e dalla Camera del Turismo della regione italiana dell’Emilia-Romagna.