Covid: nove casi su volo da Malta, intero aereo in quarantena

Pescara, vista esterna dell'Aeroporto d'Abruzzo.
Pescara, vista esterna dell'Aeroporto d'Abruzzo. (ANSA)

PESCARA. – Nove positivi al Covid-19 sul volo Malta – Pescara. Scatta la quarantena obbligatoria per tutti i 70 passeggeri del volo. I contagi sono emersi grazie all’attività disposta dalla Regione Abruzzo, che impone il tampone obbligatorio in aeroporto ai passeggeri provenienti da Malta, Gran Bretagna e Spagna.

Accertata la positività di nove persone sedute in punti diversi del velivolo, la task force regionale per l’emergenza coronavirus, per precauzione, ha deciso di porre in isolamento fiduciario, per 14 giorni, tutti i passeggeri del volo, anche quelli con Green pass, perché considerati contatti stretti dei positivi. I viaggiatori risultati positivi sono tutti giovani, asintomatici o paucisintomatici, che erano stati in vacanza.

Il timore, considerata la situazione epidemiologica a Malta, è che si tratti di contagi riconducibili alla variante Delta. Proprio per questo si è scelta la strada della prudenza estrema, nel tentativo di stroncare sul nascere possibili focolai. I protocolli al momento in vigore, d’altronde, prevedono che chiunque abbia avuto contatti con soggetti positivi al Covid-19 – e quindi anche coloro che sono in possesso di Green pass – debbano sottoporsi ad isolamento fiduciario. Complici le vacanze estive, i contagi in Abruzzo sono in aumento.

Nella provincia di Pescara, ad esempio, i nuovi casi nell’ultima settimana sono aumentati del 422%, mentre la variazione raggiunge addirittura il +1.550% considerando il solo capoluogo adriatico. Pesano sul bilancio i dati degli ultimi due giorni: 32 nuovi positivi nel Pescarese, 28 dei quali residenti a Pescara. La maggior parte dei casi riguarda persone under 30, di recente rientrate dalle vacanze in Paesi quali Grecia, Spagna e Malta. Proprio per questo il referente regionale per le emergenze, Alberto Albani, ha voluto i test in aeroporto.

Due giorni fa il governatore Marco Marsilio ha firmato la relativa ordinanza, che impone il tampone molecolare per chi arriva da Spagna, Malta e Gran Bretagna. Il servizio è partito ieri pomeriggio, con i primi tamponi sui viaggiatori provenienti da Malta, tra i quali i nove poi risultati positivi. Sono stati sottoposti a test anche i passeggeri del volo proveniente da Londra.

“La Regione Abruzzo e la task force per l’emergenza – afferma Albani – hanno adottato una misura che va nella direzione giusta. Questa operazione ha portato subito i primi risultati. Il virus sta tornando a livelli di diffusione importanti. Fortunatamente siamo riusciti a intercettare subito i positivi. Stiamo cercando di stroncare sul nascere eventuali focolai. Ora partiranno le attività di tracciamento dei contatti”.

(di Lorenzo Dolce/ANSA)