Buttigieg diventa papá, famiglie Lgbtq esultano

L'ex Maggiore di South Bend, Pete Buttigieg (C) con il suo marito Chasten Buttigieg (S) si fa una selfie con i suoi sostenitori alla Drake University Bell Center in Des Moines, durante il caucus dem in Iowa.Archivio.
L'ex Maggiore di South Bend, Pete Buttigieg (C) con il suo marito Chasten Buttigieg (S) si fa una selfie con i suoi sostenitori alla Drake University Bell Center in Des Moines, durante il caucus dem in Iowa. Archivio. (ANSA-EPA/GARY HE)

NEW YORK. – Ha fatto la storia diventando il primo candidato Dem apertamente gay per la Casa Bianca, poi, battuto alle primarie, é tornato alla ribalta come il primo ministro Usa sposato con una persona dello stesso sesso. Ora Pete Buttigieg e il marito Chasten Glezman si preparano a fare nuovamente da apripista: grazie a un’adozione diventeranno presto papá.

La cicogna non é ancora arrivata a casa Buttigieg-Glezman, ma l’ex sindaco di South Bend in Indiana, ora ministro dei Trasporti dell’amministrazione Biden, non ha potuto trattenere la gioia perché le pratiche, dopo una serie di false partenze, sono ormai in dirittura d’arrivo: “Da un po’ di tempo io e Chasten volevamo far crescere la nostra famiglia”, ha scritto Pete sui suoi profili social.

“Siamo felicissimi di condividere la notizia che stiamo diventando genitori! Il processo non è ancora terminato e siamo grati per l’amore, il sostegno e il rispetto per la nostra privacy che ci è stato offerto. Non vediamo l’ora di condividere tutto al più presto”.

E da oltre un anno che Pete e Chasten, che Indiana insegnava teatro in una scuola media ma a Washington, in qualitá di “spouse” di un ministro, si ´w trovato come un pesce fuor d’acqua, hanno avviato le pratiche di adozione, frequentando seminari e scrivendo descrizioni dei loro valori familiari per farsi bene accogliere dalle agenzie che valutano gli aspirante genitori.

Tante speranze in questi mesi e tante frustrazioni: “Pensi che sta finalmente accadendo, sei al settimo cielo, e poi non c’e’ piu'”, ha detto recentemente Chasten al Washington Post, descrivendo l’odissea emotiva degli ultimi mesi.

Per tante famiglie Lgbtq l’annuncio é stata una svolta di immagine e una sfida: secondo gli attivisti, contribuirá a rivisitare i pregiudizi nei confronti delle coppie omosessuali, e degli uomini gay in particolari, che si avviano sulla strada della paternitá dopo che nel 2015 gli Stati Uniti hanno legalizzato le nozze omosessuali.

“Come genitori Pete e Chasten punteranno i riflettori nazionali sulle famiglie Lgbtq che spesso hanno davanti a loro difficoltá insormontabili a causa di politiche datate e restrittive che definiscono cos’é famiglia”, ha detto Annise Parker, presidente del Victory Institute, un’organizzazione che aiuta persone gay a candidarsi in politica.

Buttigieg, che ha 39 anni, ha sposato il 32enne Chasten nel 2018, dieci mesi prima dell’inizio della campagna presidenziale.

Approfittando del crescente profilo di Pete a livello nazionale, la coppia si e’ impegnata a sfatare percezioni e stereotipi con cui sono spesso accolte nella societa’ le relazioni gay: uno sforzo proseguito dopo la storica conferma di Buttigieg a ministro da parte del Senato.

(di Alessandra Baldini/ANSA).