Il CSIV di Valencia e la Fundación Venezuela Fútbol organizzano omaggio al Valencia FC

Il Valencia é stato uno dei protgnisti dell Primera División durante molti anni. Foto cortesia

CARACAS – Negli anni ’60, nello stato Carabobo, su iniziativa di Oswaldo Michelena Franceschi, Luis Manuel Ugarte, Aníbal Ecarri, Ignacio Branger, Rodolfo Noya, Orlando Fantoni ed altri, veniva fondato il Valencia Fútbol Club. Questa squadra ha scritto pagine importanti nella Primera División venezuelana mettendo in bacheca una estrella (1971), 2 Coppe Venezuela (1965 e 1978), una Supercoppa Venezuela (1965), un titolo della Segunda División (1990). Negli anni ’90, la squadra é scomparsa ed ha dato spazio al Carabobo FC.

Tra i giocatori che hanno difeso questa maglia ci sono campioni come Omar “Pulpo” Colmenares, Raúl Stanich, Humberto Scovino, José Luis Dolguetta, Nicola Simonelli, Concetto Di Tommasi e tanti altri. Per molte stagioni, il dottore di “Pericos” é stato l’italo-venezuelano Luigi Turinese.

Sabato, nel Centro Social Italo Venezolano di Valencia ci saranno una serie di attività per omaggiare la formazione dello stato Carabobo. L’evento é organizzato dalla Fundación Venezuela Fútbol ed il sodalizio italico.

Sul rettangolo verde del CSIV di Valencia ci sará una partitella tra ex campioni della palla a chiazze, al momento hanno confermato la presenza: Alfredo Taberneli, Tony Carrasco, Pedro Alonso, Sandro Villa, Carlitos Sánchez, Alberto Ramos Cabrera “Cabra”, Edson Rodríguez, Héctor Rivas, Roberto “Roby” Cavallo, Nelson Carrero, Orlando Torres, José Maria Arana, Cherry Gamboa, el “Niño” Mora (Ex Valencia FC), Ramón “El Morocho Álvarez”, Roberto Ferrari, Lino Parella John Beracochea, Ceferino Bencomo, Luis Enrique Mendoza, Luis Mendoza “Mendocita”, Edgar Soto, Andrés Arizaleta, Ramón Páez e José Ramón “Mon” López.

Nei suoi anni migliori il Valencia ha sfidato in gare amichevoli formazioni del calibro del Milan (il 5 luglio 1965, in campo c’erano campioni come Bruzzi, Trebbi, Cesare Maldini, Trapattoni, José Altafini, Amarildo e Fortunato), il Napoli (il 2 luglio 1967, con i partenopei c’erano Faustino Cané, Víctor Benitez, José Altafini, Antonio Angelillo e Gaetano Marstuzzo), una selezione del Portogallo (il 15 maggio 1991, in campo c’era Eusebio).

Durante l’attività di sabato 18 settembre si consegneranno delle targhe alle vecchie glorie che hanno difeso la maglia del Valencia.

(di Fioravante De Simone / redazione Caracas)