Covid: Parlamento Brasile a Bolsonaro, crimini contro umanità

Una infermiera prepara il vaccino anti Covid-19 in un parco a Rio de Janeiro.
Una infermiera prepara il vaccino anti Covid-19 in un parco a Rio de Janeiro. EPA/ANDRE COELHO

ROMA. – Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro dovrebbe essere accusato di una serie di reati, tra   quali quello di “crimini contro l’umanità”, per la sua gestione della pandemia di coronavirus: è quanto emerge da una bozza, ottenuta dai media, del rapporto redatto dopo 6 mesi di lavori dalla Commissione parlamentare d’inchiesta (Cpi) del Paese.

Lo riporta la Bbc. (ANSA).Nel rapporto i parlamentari accusano Bolsonaro di non essere riuscito a controllare il virus che ha ucciso più di 600.000 brasiliani e chiedono che il presidente sia incriminato di nove accuse.

In precedenti bozze del rapporto si raccomandava che Bolsonaro fosse accusato di omicidio e genocidio contro i gruppi indigeni, ma queste raccomandazioni sono state ora apparentemente eliminate dal rapporto di 1.200 pagine, che oltre alle accuse di crimini contro l’umanità, denuncia la falsificazione di documenti e l’incitamento al crimine.

Nonostante le gravi accuse, non è chiaro cosa questo significhi per Bolsonaro poiche’ il rapporto deve essere ancora votato dalla commissione del Senato, che potrebbe porvi il veto e modificarlo: e non vi è alcuna garanzia che porterà ad accuse penali.

In Brasile più di 106 milioni di persone, pari al 49,78% della popolazione, hanno ricevuto due dosi dei vaccini contro il coronavirus, secondo quanto riferito dalle segreterie sanitarie dei 27 governi statali.

Parallelamente, 152.03 milioni di persone (il 71,27% della popolazione) hanno ricevuto almeno una dose.

Il bilancio delle vittime dall’inizio della pandemia è intanto salito a 603.902, considerando anche le 381 registrate nelle ultime 24 ore, quando la media è stata di 351 morti giornalieri durante l’ultima settimana.

Il numero totale dei contagiati da Covid-19 ha invece raggiunto 21.664.543, numero che comprende i 13.099 nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del quotidiano O Globo