Decreto legge trasporti: da taxi-risciò a stretta a monopattini

Una segnalazione stradale che da il via libera al trasporto in monopattini elettrici.
Una segnalazione stradale che da il via libera al trasporto in monopattini elettrici.

ROMA. – Dalla stretta ai monopattini sulla sicurezza al servizio taxi con biciclette o moto, dalla creazione con 52 milioni di una nuova società pubblica per gestire le concessioni autostradali, ai 20 milioni per la task force sulla Salerno-Reggio Calabria fino riforma dell’Anas per separare la contabilità  pubblica da quella privata. Ecco le principali novità introdotte con emendamento al decreto Trasporti approvato nella tarda serata di ieri in commissione alla Camera.

–  SERVIZIO TAXI TUC TUC ANCHE CON MOTORINI E RISCIÓ: Sarà possibile effettuare servizio taxi anche con motocicli e velocipedi. I Comuni potranno normare i servizi con conducente anche per le moto e le biciclette o bici-risciò.

– STRETTA AI MONOPATTINI: Arriva una stretta sull’uso dei monopattini elettrici con il divieto di parcheggio sui marciapiedi e zone di sosta dedicate per evitare parcheggi selvaggi, la riduzione della velocità massima da 25 a 20 km/h e la confisca del mezzo truccato e il casco obbligatorio per i minorenni. Di notte saranno obbligatori luce di posizione e giubbetto catarifrangente, oltre ad aver previsto zone di sosta dedicate per evitare parcheggi selvaggi.

– VIETATA PUBBBLICITA SESSISTA SU STRADE E VEICOLI: È vietata sulle strade e sui veicoli qualsiasi forma di pubblicità il cui contenuto proponga messaggi sessisti o violenti o stereotipi di genere offensivi o messaggi lesivi del rispetto delle libertà individuali, dei diritti civili e politici, del credo religioso o dell’appartenenza etnica oppure discriminatori con riferimento all’orientamento sessuale, all’identità di genere o alle abilità fisiche e psichiche.

– BONUS MILLE EURO AI RDC UNDER35 PER PRENDERE PATENTE MERCI: Ai giovani under 35 e ai soggetti che percepiscono il reddito di cittadinanza ovvero ammortizzatori sociali è riconosciuto un contributo, a titolo di rimborso delle spese sostenute e documentate per il conseguimento della patente e delle abilitazioni professionali per la guida di veicoli destinati all’attività di autotrasporto di merci per conto di terzi pari a 1.000 euro e comunque non superiore al 50 per cento dell’importo di dette spese.

–  5 MILIONI PER TAPPARE LE BUCHE DI ROMA CON ANAS: Fino a 5 milioni di euro per tappare le buche di Roma. La Capitale potrà stipulare una convenzione con Anas per la messa in sicurezza e la manutenzione straordinaria delle strade. I lavori dovranno essere completati entro tre mesi dalla stipula della convenzione.

–  RIFORMA ANAS E NEWCO PUBBLICA PER GESTIONE AUTOSTRADE: Tra gli emendamenti del governo, arriva una nuova società controllata dal Mef e Mims con un apporto complessivo di 52 milioni di euro per la gestione delle autostrade statali in regime di concessione mediante affidamenti in house. La società può, nei limiti delle risorse disponibili, stipulare, “anche in deroga” apposite convenzioni, anche a titolo oneroso, “con società direttamente o indirettamente controllate dallo Stato” ovvero “acquisire partecipazioni in società di gestione di autostrade statali”. Dall’entrata in vigore del decreto, con esclusivo riguardo alle autostrade statali a pedaggio, “le funzioni e le attività attribuite dalle vigenti disposizioni ad Anas S.p.A. sono trasferite” a questa nuova società. In arrivo anche una riforma dell’Anas, finalizzata a separare la gestione contabile delle attività pubbliche da quelle private, di mercato.

–  20 MILIONI DI EURO PER TASK FORCE SALERNO-RC: Dentro questa nuova società, sarà istituita un’apposita task-force che provvede all’effettuazione di un monitoraggio sulle opere da realizzare al fine di garantire la sicurezza stradale dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, per la quale è autorizzata una spesa di 20 milioni di euro.

– STRISCE BLU GRATIS PER DISABILI: Per favorire una maggiore inclusione alle persone con disabilità, per le auto dotate del relativo contrassegno sarà garantita la sosta gratuita sulle strisce blu, nel caso in cui i parcheggi dedicati siano occupati. I costi saranno coperti dalle multe a carico di chi occupa senza titolo parcheggi dedicati.

– CARTELLI SU ROTONDE SE VERDE CURATO DA SPONSOR: Sarà possibile la cura delle aree verdi all’interno delle rotatorie a carico di sponsor privati ai quali sarà consentito esporre un cartello pubblicitario.

– DA TIRRENICA A BOB A CORTINA: Tante sono le novità introdotte. L’Anas potrà acquistare progetti già pronti per ridurre i tempi di realizzazione di alcune tratte della Tirrenica. Per la concessione A22, via libera alla possibilità di alternative alla gara o all’affidamento in house per l’aggiudicazione della concessione trentennale. Arrivano poi 8 milioni per la messa in sicurezza della Sanremo-Ventimiglia, 25 milioni per la digitalizzazione della motorizzazione e 24,5 milioni per progettare e realizzare entro il 2024 una pista olimpica per bob e slittino a Cortina.