Cucina e cinema, protagonisti in Spagna dell’Italia che cresce

Il momento dei discorsi durante la colazione di gala svoltasi nell'"EIS Hotel Escuela" di Madrid

MADRID – Si è conclusa la “VI Settimana della Cucina Italiana”, riscuotendo un successo su cui pochi dubitavano, e prosegue nella sala cinematografica “Cine Paz” e nel nostro Istituto Italiano di Cultura la “XIV Edizione del Cinema Italiano”, un appuntamento tanto atteso dagli amanti della settima arte.

La “Settimana del Cinema Italiano” offre una vasta e variegata produzione. Riunisce, in un unico contenitore, opere di registi già affermati e proposte di nuovi direttori che si stanno ritagliando uno spazio nel difficile universo della celluloide.

Cucina, protocollo e diplomazia

“Qual è la differenza tra un terrorista e il Capo del Cerimoniale del Quirinale? Con il primo si può negoziare, con il secondo è impossibile”. Questa frase l’ha riferita l’Ambasciatore Guariglia, che è stato responsabile del Cerimoniale del Quirinale dal 2014 al 2018, durante la presentazione del libro “Tutti i piatti del Presidente”, scritto dalla giornalista Lorenza Scalisi ed illustrato dalla fotografa Chiara Cadeddu. E lo ha fatto per evidenziare come si muove la macchina del “Cerimoniale” e quanto sia rigida, precisa e inflessibile nei tempi.

“Tutti i Piatti del Presidente”, la Direttrice dell’IIC-Madrid Marialuisa Pappalardo, moderatrice della serata, con la giornalista Lorenza Scalisi e l’Ambasciatore Guariglia

La giornalista Lorenza Scalisi, protagonista, assieme all’Ambasciatore Guariglia, della serata inaugurale della “Settimana della Cucina Italiana”, nel rispondere alle domande della Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura, Marialuisa Pappalardo, ha svelato i retroscena di quanto accade nelle cucine del Quirinale prima, durante e dopo i pranzi o le cene di gala. Ha raccontato come si curano tutti i dettagli, dal menù ai servizi da tavola fino al tempo che viene cronometrato affinché un pranzo o una cena durino 45 minuti, né un minuto in più né uno in meno. Una macchina organizzativa perfetta, quindi, che si muove con precisione accompagnando lo scoccare di ogni secondo.

Dal canto suo, l’Ambasciatore Guariglia ha raccontato la sua esperienza come capo del Cerimoniale del Quirinale, un incarico che richiede precisione, responsabilità e, soprattutto, passione.

La “Settimana della Cucina Italiana” ha avuto come principali protagonisti gli Chef Nino Mosca e Gioacchino Sensali, veri artisti nel mondo della gastronomia. Nel corso delle “masterclass” hanno spiegato l’essenza della cucina italiana che si rifà ai sapori e agli aromi del Mediterraneo.

Nell’ “EIS Hotel Escuela” di Madrid i due chef, e gli alunni della scuola, sono stati i protagonisti di una colazione di gala alla quale assisteva l’Ambasciatore Guariglia. Gli chef, membri dell’Associazione Italiana Ambasciatori del Buon Gusto, si sono sbizzarriti con piatti “disegnati” con autentici prodotti italiani.

La settimana enogastronomica è stata anche l’occasione per lanciare la quarta edizione del concorso “Prepara il Tuo Futuro – Nuovi Talenti della Cucina Italiana”. L’iniziativa risponde alla filosofia di “ITmakES” e si colloca nell’ambito di “ITmakES Food & Wine”. Il concorso si vuole proporre come trampolino per i giovani talenti dell’arte culinaria, sia spagnoli sia italiani, che desiderano specializzarsi in Italia. I vincitori frequenteranno corsi teorici e pratici presso la “Scuola di Cucina Italiana” e l’“Istituto Italiano per Stranieri”. Il tirocinio, poi, sarà realizzato presso prestigiosi ristoranti italiani.

 

Il Settimo Arte

La Direttrice dell’IIC, Marialuisa Pappalardo, consegna il “Premio alla Cariera” a Giuseppe Piccioni

Prosegue la 14esima edizione della “Settimana del Cinema Italiano”, organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura. L’inaugurazione è avvenuta nella sede del nostro Istituto diretto da Marialuisa Pappalardo. L’Ambasciatore Guariglia, nel prendere la parola, ha sottolineato che l’iniziativa “rappresenta uno dei tanti modi per far conoscere l’Italia e le sue eccellenze in Spagna”.

–  Senza dubbio – ha detto -, il cinema è un veicolo formidabile per favorire la promozione della lingua e della cultura italiana e soprattutto del ‘vivere all’italiana’.

Nel corso della cerimonia di inaugurazione, è stato consegnato il “Premio alla Carriera”, un riconoscimento conferito dall’IIC di Madrid, al regista Giuseppe Piccioni.

Durante la Settimana del Cinema Italiano saranno proiettati trenta titoli, tra cortometraggi, lungometraggi, documentari e film per ragazzi. Tante sono produzioni inedite in Spagna; tante altre sono classici della commedia all’italiana.

Redazione Madrid