Bruxelles, Borrell: “Disinformazione russa è al lavoro”

BRUXELLES – “La disinformazione russa è al lavoro per dare la colpa agli Usa o all’Ue, ovvero che vorrebbero spingere l’Ucraina al conflitto, e la situazione in Kazakhstan è usata per rafforzare la teoria russa di una nuova architettura di sicurezza. Lo sappiamo, lo vediamo, e siamo al lavoro per contrattaccare questa narrazione. La Nato non è una minaccia, è una alleanza per la difesa”. Lo ha detto l’Alto rappresentante per gli affari esteri Ue Josep Borrell nel corso del suo intervento alla commissione per gli affari esteri e alla sottocommissione per la sicurezza e la difesa del Parlamento europeo. (ANSA)