Cile, la nipote di Allende ministra a 50 anni dal golpe

BUENOS AIRES – Il Cile cambia, e cambia davvero in un modo fortemente simbolico. A quasi 50 anni dal colpo di Stato militare del generale Augusto Pinochet che mise fine al governo di Unidad Popular di Salvador Allende, infatti, una donna, parente del presidente deposto e che ne porta il cognome, Maya Fernández Allende, sarà ministra della Difesa a partire dal prossimo 11 marzo. (ANSA)