Germania: il presidente di Afd Meuthen lascia il partito

BERLINO – Il leader dell’ultradestra tedesca di Afd Joerg Meuthen lascia il partito. Lo scrivono i media tedeschi. Meuthen ha dichiarato, in un’intervista al canale tv Ard, di voler lasciare il mandato da europarlamentare e di voler uscire subito anche del partito.

“Parte del partito non si muove sul terreno dell’ordinamento basato sulle libertà e sulla democrazia”, ha dichiarato.

Meuthen ha riconosciuto la sconfitta rispetto all’ala più radicale di AFD, “Fluegel”, che è stata formalmente sciolta in passato. Il suo destino politico segue quello del fondatore del partito nato come forza politica degli euroscettici, l’economista Bernd Lucke, e quello di Frauke Petry, entrambi fuoriusciti denunciando la deriva estremista di Alternative fuer Deutschland. (ANSA)