Movida, piano Firenze: steward e stop bivacchi gradini sagrati

(ANSA) – FIRENZE, 05 MAG – Firenze vara il pacchetto sulla movida sostenibile, con più novità al via da giugno: se è già attiva la presenza di 24 steward il venerdì e sabato, dal prossimo mese, il giovedì, venerdì e sabato sera (dalle 21 alle 3 del mattino) ci saranno bagni pubblici aperti e gratuiti nelle piazze di piazza Santo Spirito, Sant’Ambrogio e Santa Croce – le più affollate la sera nel centro storico -, circa 50 eventi sui sagrati delle chiese, sedute libere a disposizione dei passanti, il divieto di mangiare e bere sui gradini dei sagrati (il venerdì e il sabato) e la presenza della società di raccolta rifiuti Alia, con personale dedicato, nelle fasce orarie dalle 21 fino a notte fonda sempre per venerdì e sabato. Il piano è stato presentato dal sindaco di Firenze Dario Nardella, dal prefetto Valerio Valenti e dal presidente della Camera di commercio di Firenze Leonardo Bassilichi, in rappresentanza anche delle categorie commerciali ed economiche.

“Voglio precisare che il progetto degli steward non è sostitutivo del lavoro che devono fare le forze dell’ordine – ha detto Nardella -. Sui gradini dei sagrati ci si potrà sedere, senza bivaccare. Abbiamo deciso di tenere i bagni pubblici aperti: non ci sono più alibi verso coloro che fanno quello che gli pare, sui controlli chiedo alla polizia municipale il pugno duro”. “Il pacchetto steward è modulabile a seconda dei giorni e degli eventi in città – ha precisato -. I fondi stanziati sono 70mila euro, 35mila dal Comune con il fondo del ministero dell’interno per la sicurezza urbana delle città e 35mila dalla Camera di commercio. Sui bagni pubblici abbiamo stanziato 70mila euro”. (ANSA).