Coppa America: imprese Moro di Venezia rivivono 30 anni dopo

(ANSA) – VENEZIA, 05 MAG – Venezia è pronta ad accogliere ancora una volta la Louis Vuitton Cup. Il 30 aprile di 30 anni fa, a San Diego (Usa), Moro di Venezia e la Compagnia della Vela incidevano i loro nomi nella storia del più prestigioso e antico trofeo dello sport: l’America’s Cup. I ragazzi del Moro torneranno a Venezia questo fine settimana per rivivere e celebrare tutti assieme la vittoria conquistata nella finale della selezione degli sfidanti su Team New Zealand, che valse l’accesso alla finale dell’America’s Cup.

Se le speranze della vittoria, così come pure di una rivincita, non ebbero seguito, quella singola impresa non fu una sconfitta, bensì segnò l’inizio di una passione dell’Italia per la vela e ispirò una nuova generazione di velisti di cui i ‘Mori’ ne furono i capostipiti. Il programma delle celebrazioni prevede una cena di gala domani sera, la sede nautica della Compagnia della Vela, sull’isola di San Giorgio Maggiore, alla quale parteciperanno i componenti il team del Moro di Venezia, i soci del club e le autorità.

In questa occasione sarà esposta la Louis Vuitton Cup, che rimarrà a Venezia nella Compagnia della Vela fino al mese prossimo. Alle ore 22 è in programma un collegamento video da San Francisco con Paul Cayard, skipper del Moro di Venezia. Sabato, intorno alle 17, è previsto il passaggio in bacino San Marco del Moro di Venezia, il secondo prototipo costruito dai Cantieri Tencara per l’America’s Cup, accompagnato dal Maxi-Ior Moro di Venezia II, altra barca storica appartenuta a Raul Gardini, dalla Dodesona, barca di rappresentanza della Reale Società Canottieri Bucintoro, da altre barche a vela e a remi, per un saluto alle sedi della Compagnia della Vela e della Bucintoro, la più antica associazione remiera di Venezia – quest’anno festeggia 140 anni dalla fondazione – unita da un legame storico e di amicizia all’avventura del Moro. La serata continuerà poi in Arsenale per una grande festa aperta a tutti gli amici del Moro di Venezia. (ANSA).