Andalucía, un nuovo sondaggio vede Vox oltre il 20% e un PP che stenta a decollare

Macarena Olona

MADRID — Un Partito Popolare (PP) lontanissimo dalla maggioranza assoluta, con i socialisti quasi alla pari. E l’estrema destra lanciata oltre il 20%. Potrebbero essere risultati plausibili delle elezioni andaluse del 19 giugno? A differenza della maggior parte dei sondaggi pubblicati sinora, quello de El Plural dice proprio questo. Intanto, una nuova polemica circonda la candidata di Vox, Macarena Olona. Mentre la leader della coalizione di sinistra Por Andalucía si dichiara disposta anche a valutare un’astensione in favore del PP pur di non far entrare nel governo il partito ultranazionalista.

Il sondaggio realizzato da ‘Electomanía’ per El Plural sostiene che l’obiettivo del governatore uscente, il popolare Juanma Moreno, di uscire rafforzato dalle elezioni anticipate che lui stesso ha indetto ottenendo maggioranza assoluta è molto meno vicino di quanto parrebbe: il suo partito avrebbe 36 seggi (il 28,9% dei voti). Ma per superare la fatidica soglia en servono 55. A sorpresa (rispetto agli altri sondaggi) il Partito Socialista (PSOE) si piazzerebbe a una manciata di voti da Moreno (con il 28,2%, corrispondenti a 33 seggi). Mentre Vox otterrebbe il 21,1% dei voti, traducibili in 27 seggi (15 in più di quelli ottenuti nella precedente tornata). Una situazione che renderebbe imprescindibile, per il PP, stringere un accordo con l’estrema destra per poter formare un governo. Scenario, quest’ultimo, considerato probabile anche da altri sondaggi. Che tuttavia prevedono un rapporto di forze molto più favorevole ai popolari, con Moreno che potrebbe prendere circa il 35% dei voti.

Nel frattempo, dalla sinistra in particolare sono piovute dure critiche a Macarena Olona, dopo che la radio Cadena Ser ha svelato che la candidata di Vox — originaria di Alicante — ha fissato la propria residenza nella località andalusa di Salobreña, dove ha una casa il leader di Vox della provincia di Granada, in tempo per potersi presentare alle elezioni. La polemica è legata ai dubbi su quanto tempo trascorra effettivamente Olona, che attualmente deputata nazionale a Madrid, in quel luogo, e che quindi la sua residenza sia stata stabilita lì in modo irregolare. “Ho la residenta in provincia di Granada, e che problema c’è?” ha risposto lei ai giornalisti. Da parte sua, il comune di Salobreña ha smentito eventuali irregolarità. riporta l’agenzia EFE.

Il giorno prima che emergesse questa polemica, in un’intervista concessa al quotidiano El País la candidata di Por Andalucía, Inmaculada Nieto, ha affermato che “sicuramente” la sua coalizione “si siederebbe a riflettere” sulla possibilità di un’astensione per evitare che Vox governi, aggiungendo però che questo aspetto “non è ancora stato discusso” tra diversi partiti che formano l’alleanza. Il sondaggio de El Plural attribuisce a Por Andalucía — che ha appena visto la luce dopo lunghi e complessi negoziati tra diverse formazioni — il 9% dei voti, un risultato traducibile in 7 seggi.

Redazione Madrid