Amarcord: dieci anni fa Pastor Maldonado vinceva il GP di Spagna

Il piloto italo-venezuelano sul tracciato spagnolo coquistava la sua prima vittoria nella massima serie. Foto cortesia

CARACAS – Nel 2012, il pilota italo-venezuelano Pastor Maldonado Motta stupiva tutti gli amanti della Formula 1 e non solo. Fino a quel giorno da favola, Pastor si era guadagnato la fama di sfascia auto. Ma sulla pista di Catalogna riscattò la sua onta e per la prima ed unica volta nella storia fece suonare il “Gloria al bravo pueblo” in una gara del grande circus.

“E’ stato un week-end meraviglioso, con il suggello di una domenica speciale per me – dichiaró durante una conferenza virtuale Maldonado – abbiamo lavorato duro per arrivare fino a qui. Si può immaginare quello che provo ora: il mio Paese è felice e io sono felice per questo, fiero di aver regalato una grande soddisfazione al Venezuela che mi sostiene e mi ha permesso di arrivare dove sono”.

Durante quell’incontro virtuale parló anche del GP: “Alonso ha fatto una grande partenza – raccontò il pilota della Williams – è stato bravo. Poi siamo stati bravi nella strategia e la macchina è andata forte: io ho guidato bene, c’è un ottimo feeling con la macchina. Sono davvero felice, è un giorno che non potrò dimenticare”

Sul circuito catalano il pilota sudamericano, forte anche di una Williams riuscì a ritrovare lo smalto dei tempi migliori (l’ultima vittoria era ormai datava 2004, con il successo di Juan Pablo Montoya in Brasile).

(di Fioravante De Simone / redazione Caracas)