Pensioni, Ue: spesa Italia tra più alte, destinata a crescere

(ANSA) – BRUXELLES, 23 MAG – In Italia “la spesa per le pensioni è destinata ad aumentare” a causa degli sviluppi demografici ed è “tra le più alte nell’Ue rispetto al pil” limitando le risorse disponibili per maggiori spese a favore della crescita. Lo sottolinea la Commissione europea nel Country Report sull’Italia incluso nel pacchetto di primavera. Sebbene la riforma pensionistica del 2011 contribuisca a ridurre la spesa pensionistica nel lungo periodo, a breve e nel medio termine la spesa per le pensioni “dovrebbe ancora aumentare sostanzialmente”, nota Bruxelles, con ulteriori aumenti della spesa a medio termine dalle recenti misure adottate come ‘Quota 100’ per il periodo 2019-2021, e ‘Quota 102’ per il 2022 e gli altri altri programmi di prepensionamento a favore delle donne e dei lavoratori vulnerabili, prorogati ogni anno dal 2015. La Commissione ricorda infine anche che è stata sospesa fino al 2026 l’indicizzazione dei parametri rilevanti per la vita. (ANSA).