La canzone italiana emoziona Madrid con le voci dei giovani di Sanremo

L’Ambasciatore Riccardo Guariglia e la Direttrice dell’IIC-Madrid, Marialuisa Pappalardo

MADRID — “Finalmente si può festeggiare, si può cantare!”. È l’entusiasmo di Yuman, vincitore di Sanremo Giovani 2021 e uno dei protagonisti, ieri a Madrid, della prima tappa di un tour internazionale legato alla kermesse. Un’occasione speciale pensata non solo per promuovere nuovi brani originali, ma anche riproposizioni di grandi classici della canzone italiana capaci di superare i confini nazionali.

Per rompere il ghiaccio è servito qualche minuto, anche perché per alcuni degli artisti sul palco del Teatro Fernando de Rojas (Circolo delle Belle Arti ) era la prima volta di fronte a una platea internazionale. Ma poi lo show — a cui ha assistito La Voce d’Italia — è decollato, ripagato dagli applausi scroscianti di un pubblico trasportato.

La prima ad esibirsi è stata Samia, artista romana di origini somale e yemenite, che, oltre a proporre due pezzi propri, ha anche cantato cover di Il tempo di Morire Lucio Battisti e Gloria di Umberto Tozzi. “Madrid è davvero bellissima”, ha detto dal palco.

Dopo di lei, è arrivata Littamè, artista veneta che come nome artistico ha scelto il proprio cognome e al pubblico madrileno ha presentato due brani pop originali e reinterpretazioni di canzoni di Cazzo avete da guardare Gigliola Cinquetti e Raffalle Carrà.

Poi è stato il turno di Martina Beltrami, cantante piemontese di forte personalità: anche questo giovane talento ha presentato due pezzi propri e due cover, Destinazione Paradiso di Gianluca Grignani e Albachiara di Vasco Rossi.

L’ultimo a salire sul palco è stato proprio Yuman, artista romano che a Sanremo Giovani ha vinto con il brano Mille Notti e ieri sera ha proposto anche due brani di Neffa e Ivan Graziani.

Come gran finale, i quattro giovani hanno realizzato un omaggio a Franco Battiato, con alcuni suoi celebri pezzi cantati insieme. Un momento di forte emozione sia per gli artisti sul palco sia per il pubblico presente.

“Suonare in un contesto così è bellissimo”, ha raccontato pochi minuti dopo la fine del concerto Samia ai microfoni de La Voce. “Per me è la prima volta che canto fuori l’Italia, quindi è stata un’emozione doppia”; ha aggiunto. “Il gruppo è fantastico, io mi trovo molto bene con i miei colleghi artisti e ci siamo divertiti tantissimo”.

Il Sanremo Giovani World Tour 2022 è organizzata dal Ministero degli Affari Esteri e promosso in collaborazione con la Rai. La direzione artistica della manifestazione è affidata a Maurizio Filardo, che prima dello show concerto ha sottolineato “il grande cuore e le grandi capacità degli artisti chiamati a esibirsi”. Da parte sua, il nostro ambasciatore in Spagna, Riccardo Guariglia, ha invece messo in risalto “il gran potenziale delle nuove generazioni e lo slancio verso il futuro che si può tradurre in progresso sociale e culturale per i nostri Paesi”.

La tappa madrilena del tour, che proseguirà poi a Bruxelles, Belgrado e Tirana, è stata organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura e dal Circolo delle Belle Arti di Madrid.

F.R./Redazione Madrid